Privacy Policy

Carpi-Novara 2-0: i biancorossi contro il Cittadella ai Play-Off

by • 18 maggio 2017 • Carpi1909, ConcretaCalcioComments (0)182

Le reti di Concas e Mbakogu nel primo tempo firmano la vittoria del Carpi che chiude il campionato in 6° posizione. Appuntamento a Lunedì al Tombolato.

Allo stadio Sandro Cabassi di Carpi va in scena la sfida valida per la quarantaduesima giornata di Serie B tra Carpi e Novara. Atto conclusivo della Regular Season di Serie B che vedrà molti verdetti decisi proprio questa sera: dai playout alla promozione diretta in A, passando per definire (se verranno disputati) la griglia Play-Off. Proprio su quest’ultimo obiettivo si concentrano entrambe le squadre di questa sera: da una parte il Carpi che con un punto sarebbe certo di avere un posto nelle prime 8, a patto che una tra Cittadella, Perugia e Benevento mantenga invariato il distacco dal Frosinone, e dall’altro il Novara, che deve vincere e sperare in un vero e proprio miracolo per poter proseguire la propria stagione. Castori sceglie Struna per la corsia di destra e preferisce Sabbione a Lollo, di fianco a Bianco. Boscaglia conferma Montipò tra i pali e la coppia Macheda-Sansone davanti. Prima panchina per Stoppa, classe 2000.

FORMAZIONI UFFICIALI

Carpi FC 1909 4-4-2: Belec; Struna Romagnoli Gagliolo Letizia; Concas Bianco (56′ Lollo) Sabbione Di Gaudio (73′ Fedato); Lasagna Mbakogu (81′ Pasciuti).

A disposizione: Colombi, Beretta, Seck, Poli, Mbaye, Jelenic. All.: Castori.

Novara Calcio 3-5-2: Montipò; Troest Mantovani Lancini; Dickmann Casarini Selasi Orlandi (57′ Chajia) Calderoni Macheda (68′ Lukanovic) Sansone (79′ Stoppa).

A disposizione: Benedettini, Cinelli, Bolzoni, Kupisz, Adorjan, Kock. All.: Boscaglia.

Arbitro: Ghersini di Genova.

Ammoniti: Calderoni, Macheda, Lancini, Lollo, Lukanovic.

Note: 1844 paganti, 762 abbonati.

PRIMO TEMPO

Al primo squillo il Carpi passa in vantaggio! Cross di Letizia da sinistra sul secondo palo per Concas che anticipa Mantovani e di testa firma l’1-0, al 7° minuto di gioco. La risposta degli ospiti non si fa attendere: azione da sinistra, palla ad Orlandi che da posizione centrale prova il pallonetto ma Belec smanaccia in angolo. Il primo tempo scorre su ritmi tutt’altro che alti, come spesso accade nelle ultime giornate di campionato. L’impressione è che l’attenzione sia rivolta soprattutto a quello che accade negli altri campi, come è comunque normale che sia quando si dipende dagli altri risultati. Al 35′ parte il contropiede Lasagna-Mbakogu e arriva puntuale il raddoppio del Carpi! A tu per tu con Montipò Mbakogu non sbaglia e firma il 2-0. Non c’era modo migliore per la punta nigeriana per festeggiare la 100° presenza in biancorosso. Il Novara prova ad alzare il baricentro ma inevitabilmente si scopre e, al 43′, ancora in contropiede è Lasagna che ci prova al volo ma il tiro viene deviato da Lancini, che evita la terza rete.

Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo sul 2-0 per i biancorossi. Con i risultati sugli altri campi i Play-Off si disputerebbero e, a 45 minuti dal termine, il Carpi giocherebbe a Cittadella, mentre il Novara sarebbe escluso.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con gli stessi undici per entrambi le squadre e, soprattutto, uno splendido striscione dalla curva Bertesi-Siligardi per Lasagna. Proprio KL15 si esibisce in una splendida azione personale che solamente il palo nega la gioia del goal. Con il vantaggio di Benevento e Perugia ora i playoff sono sempre più una certezza. In questa ripresa i ritmi si sono ancora più abbassati e i biancorossi giocano quasi sul velluto. Proprio in quest’ottica si giustifica il cambio di Lollo per Bianco, al 57′ minuto. Al 18′ punizione di Sansone, Belec in due tempi raccoglie la sfera. Ancora Lasagna sugli scudi al 70′: prima si guadagna la punizione dal limite, poi con il sinistro disegna una splendida traiettoria che scheggia l’incrocio dei pali. Tutte le azioni offensive dei biancorossi cercano di coinvolgere in tutti i modi Lasagna, con il chiaro obiettivo di fargli festeggiare con la rete una delle ultime partite per lui al Cabassi. Al 79′ Boscaglia fa esordire Stoppa, punta classe 2000, al posto di Sansone che termina anzitempo una stagione tutt’altro che positiva per lui. Dopo alcuni minuti, esattamente all’81’, fa il suo ritorno in campo Pasciuti, dopo il grave infortunio di metà Dicembre a Salerno. Negli ultimi minuti il Carpi gestisce senza troppi problemi e, dopo 3 minuti di recupero, il Cabassi può esultare per i Play-Off raggiunti.

PAGELLE CARPI

Belec 6,5; Struna 6 Romagnoli 6,5 Gagliolo 6,5 Letizia 7; Concas 7 Bianco 6,5 (Lollo 6) Sabbione 6,5 Di Gaudio 7 (Fedato 6); Lasagna 6,5 Mbakogu 7 (Pasciuti sv).

Foto di concretamentesassuolo.it, CarpiFC.com

Mazelli Luca

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy