Privacy Policy

Chiara Ferrari

L’amore per l’immagine in generale viene dagli insegnamenti di disegno di mia mamma, la voglia di fotografia viene da mio papà. Una decina di anni fa mi ha comprato su mia grande insistenza una Casio compatta, vedendo i progressi ho contrattato una Fujifilm bridge da un mio amico, per finire con una Canon 500D e una Nikon D300 che alterno a seconda delle occasioni. L’analogico per me è abbastanza lontano per questioni di tempo e costi, però ho una Polaroid vecchia, una P-Sharan in cartone e una Diana F+ regalatami recentemente. Mi ispiro molto a tecniche e punti di vista altrui, quando vedo qualcuno con uno stile che apprezzo imito e sperimento, sperando di acquisire sempre più un punto di vista determinato e personale. I miei soggetti non hanno una specificità propria, fotografo quello che mi piace, cerco di cogliere attimi interessanti e di raccontare storie vere o che immagino precedere o seguire ciò che catturo. E anche se ho studiato tutt’altro, come molti che cercano di portare avanti una passione, spero diventi un lavoro.

Privacy Policy