Indidee 1

“INDIDEE 2012”: UN GRANDE SUCCESSO DEL FESTIVAL DELL’EDITORIA INDIPENDENTE

by • 12 novembre 2012 • Eventi, Ozu Film FestivalComments (0)458

 

 

 

Giornata pienissima quella di ieri al Castello di Formigine, dove si è tenuto Indidee, il Festival dell’editoria indipendente giunto quest’anno alla terza edizione. L’iniziativa, nata da un’idea della redazione Mumble: con la collaborazione di Il Rasoio, Appunto il Giornale, Fuori TV e l’Ozu Film Festival, ha visto la partecipazione di circa trenta realtà indipendenti tra le quali la nostra Concretamente Sassuolo.

La rassegna si è aperta alle 11.00 con l’esposizione dei banchetti delle varie redazioni e la mostra fotografica sul terremoto a cura di Davide Mantovani. Da notare la crescita esponenziale, rispetto alla scorsa edizione, della quantità di realtà presenti. Diverse erano infatti le “facce nuove”, tra cui Barabba Edizioni, che negli ultimi mesi ha dedicato nel proprio blog decine e decine di testimonianze sul terremoto emiliano, Il foglio Clandestino e Lo Spazio Esposto, entrambi interessati alla poesia contemporanea, i blog La Rotta per Itaca e La Piattaforma.

Quest’anno la redazione di Concretamente Sassuolo ha organizzato, con grande successo di pubblico, l’instant prize letterario “Tagliacorto”, al quale hanno partecipato 38 giovani scrittori provenienti da tutta la regione. Nella composizione del testo, ogni autore doveva inserire una tra le tre citazioni cinematografiche proposte inizialmente dagli organizzatori. Dopo un attento esame della giuria sono stati proclamati i tre vincitori (Martina Zadra prima classificata, Giorgia Bartoli seconda e Paolo D’Alonzo terzo), i quali verranno insigniti del premio (buoni acquisto presso la Libreria Incontri di Sassuolo) nella serata conclusiva del festival, domenica prossima.

Oltre alla presidenza della giuria del Tagliacorto, lo scrittore Alberto Garlini ha offerto il proprio contributo in una approfondita ed interessante intervista in cui, oltre a sponsorizzare il suo ultimo romanzo “La legge dell’odio”, edito da Einaudi, ha affrontato svariati argomenti di carattere sociopolitico e umanistico, un viaggio itinerante dalla strage di Piazza Fontana ai giorni nostri.

Alle 18.00, come da programma, è iniziata la presentazione di “Fratture. Storie dal sisma”, il recentissimo libro inchiesta sul terremoto in Emilia, edito da Elis Colombini Editore. Nel volume sono state raccolte decine di testimonianze, statistiche e fotografie di vari autori grazie ad un prezioso lavoro congiunto delle redazioni di Appunto, Il Rasoio, Mumble: e Barabba. Successivamente, in una sala gremita di spettatori, è stato proiettato un documentario sul sisma curato , nel quale una madre, un imprenditore e un anziano hanno parlato della loro dura esperienza e delle difficoltà che la popolazione della Bassa emiliana si trova tuttora ad affrontare.

Tale documentario è stata la base di partenza per l’intervista di Beppe Cottafavi all’autore televisivo Loris Mazzetti, il quale si è detto entusiasta del video e di come questo sia riuscito a dare un’idea sobria e realistica di ciò che è stato il terremoto, contrariamente alle speculazioni e spettacolarizzazioni dei grandi media nazionali. Da qui Mazzetti ha espresso tutta la propria indignazione per quanto è avvenuto in RAI negli ultimi dieci anni, dalla crescente influenza dei partiti politici alle discutibili scelte di palinsesto sempre più appiattite su standard qualitativi decisamente bassi.

Tirando le somme, quest’anno il Festival dell’editoria indipendente è stato un vero successo, testimoniato dall’aumento delle redazioni coinvolte e, soprattutto, da quello del pubblico partecipante.

Da parte nostra un grazie di cuore a Marcello Micheloni e allo staff del’OZU Film Festival che ci hanno voluto media partner nell’organizzazione del Tagliacorto!.

 

Giulio Morselli

 

©2012 Concretamente Sassuolo – immagini ©Francesco Boni, Claude Cavazzuti, Concretamente Sassuolo

 

 

©2014 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts