Privacy Policy
Marchizza Frattesi Sassuolo

Marchizza e Frattesi, dalla Roma al Sassuolo per spiccare il volo: “Grande occasione per noi”

by • 17 luglio 2017 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)310

Il Sassuolo ha dimostrato di credere in loro. E loro, Riccardo Marchizza e Davide Frattesi, hanno tantissima voglia di ripagare la fiducia della società neroverde. Entrambi provengono dal settore giovanile della Roma: il primo, classe ’98, è un difensore, mentre il secondo, classe ’99 e non ancora maggiorenne, è un centrocampista. In mattinata, dal ritiro in Alto Adige, hanno parlato per la prima volta ai microfoni di Sassuolo Channel. Ecco le loro parole.

 

Riccardo Marchizza (in foto, a sinistra): “Cambiare dopo tanti anni, lasciando la squadra in cui si è cresciuti, non è sicuramente facile. Io e Davide, però, siamo stati fortunati perché abbiamo trovato un gruppo di ragazzi che, sotto questo aspetto, ci hanno aiutato moltissimo. Penso, inoltre, che il Sassuolo sia la squadra ideale per un ragazzo che esce dal settore giovanile: ha una filosofia che valorizza i giovani e, quindi, per noi sarà sicuramente una grande occasione, che sfrutteremo al massimo.

Il mio percorso alla Roma? Sono arrivato lì all’età di 9 anni e sono rimasto in giallorosso per dieci stagioni, nel corso dei quali abbiamo vinto uno scudetto nella categoria Allievi e poi, con la Primavera, scudetto, Supercoppa e Coppa Italia. Lo scudetto Primavera è stato vinto proprio al ‘Mapei Stadium’, nel 2016, e quindi ho un bellissimo ricordo di quello stadio: fu una bellissima soddisfazione.

La Nazionale? Quest’anno ho partecipato all’Europeo Under 19, nel quale siamo usciti alla seconda fase, e al Mondiale Under 20, che è stata un’esperienza bellissima: la rifarei un milione di volte”.

 

Davide Frattesi (in foto, a destra): “Sono molto contento di essere qui. Stimavo il Sassuolo e, appena ho avuto questa occasione, non ci ho pensato due volte: è una società che punta molto sui giovani e spero di riuscire ad avere qualche possibilità per trovare un pochino di spazio. Qui l’ambiente è tranquillissimo: sono tutte brave persone e non potevo trovarmi meglio di così. Gli allenamenti? Sono abbastanza tosti, però ci sono molto utili.

Il mio percorso alla Roma? E’ iniziato tre anni fa: ho fatto due stagioni negli Allievi Nazionali, nelle quali abbiamo vinto uno scudetto, e una stagione in Primavera, nella quale abbiamo vinto Supercoppa e Coppa Italia. A differenza di Riccardo, non ho un grande ricordo del ‘Mapei Stadium’, poiché l’unica gara in cui ho giocato lì è coincisa con l’eliminazione in semifinale scudetto contro l’Inter: spero, però, che il trend si invertirà.

La Nazionale? Durante la scorsa stagione ho disputato, insieme a Riccardo, l’Europeo Under 19, che però non è andato benissimo: già da quest’anno, tuttavia, ci riproverò”.

 

Riccardo Corradini

 

Foto: Sassuolo Channel

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy