Privacy Policy
Modena Vicenza

Modena, contro l’Albinoleffe arriva il secondo 0-3 a tavolino

by • 8 ottobre 2017 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)466

E’ stata un’altra domenica surreale quella vissuta dal Modena F.C. nella giornata di oggi; nonostante il passaggio della società nelle mani di Aldo Taddeo, ufficializzato venerdì pomeriggio, infatti, il Braglia è rimasto chiuso per la partita contro l’Albinoleffe, in programma alle 14.30. I canarini hanno così dovuto subire, per la seconda gara interna consecutiva, dopo quella contro il Mestre, la sconfitta per 0-3 a tavolino.

Come era già successo la settimana scorsa, i giocatori di Modena e Albinoleffe si sono presentati al Braglia insieme alla terna arbitrale, hanno aspettato fino alle 15.15 (la durata di un tempo di gioco) e poi hanno abbandonato lo stadio. Ad attenderli all’esterno c’erano un centinaio di tifosi (meno rispetto alla gara contro il Mestre), che hanno fatto capire la propria posizione con due eloquenti striscioni: uno contro Casari e Caliendo e uno contro il nuovo proprietario Taddeo.

Proprio Taddeo potrà ora contare su un turno di riposo e sulla trasferta di Fano per risolvere con il Comune la questione stadio: i gialli dovranno giocare la prossima partita casalinga il 29 ottobre contro il Padova

Ad aggravare la situazione, la necessità per il Modena di liberare la sede entro la giornata di domani, oltre che l’impossibilità d’ora in avanti di allenarsi allo Zelocchi, come aveva comunicato il Comune alla fine di settembre.

 

Simone Guandalini

Foto: modenafc.net

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy