Privacy Policy
Padovano Reggiana Modena

Reggiana-Modena 1-0, le parole dei tecnici Padovano e Menichini

by • 12 settembre 2017 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)110

“Fare una prestazione importante senza raccogliere nulla per la terza gara consecutiva è dura. Ma noi abbiamo le spalle larghe per continuare il nostro percorso: le qualità morali e le qualità tecnico-tattiche ci sono e perciò sono sicuro che ci rialzeremo”. Parla così Giuseppe Padovano, allenatore in seconda dei canarini, nel post-partita di Reggiana-Modena, derby vinto dai padroni di casa col punteggio di 1-0. “Così come nelle prime due gare di campionato – prosegue il vice di Capuano – anche questa sera (ieri, ndr), contro una squadra forte come la Reggiana che ha giocatori di qualità, la prestazione da parte nostra c’è stata. Siamo stati bravi a creare le situazioni di gioco provate in settimana, ma meno bravi negli episodi decisivi: va dato merito al loro portiere Facchin, ma a noi è mancata la cattiveria giusta per sfruttare le occasioni avute nel primo tempo. Poi ad inizio ripresa siamo passati in svantaggio: è un periodo nel quale paghiamo a caro prezzo ogni piccola disattenzione. Nel corso del secondo tempo, per provare a recuperare, siamo passati al 3-4-1-2 con Adriano Louzada sulla trequarti e con due punte per attaccare la profondità. Siamo arrivati parecchie volte sul fondo e abbiamo messo molti palloni in area, ma Facchin ha scelto sempre i tempi d’uscita giusti ed è stato insuperabile”.

Può essere soddisfatto Leonardo Menichini: “Sono tre punti importanti – afferma il tecnico della Reggiana – per l’ambiente e per i giocatori, che hanno sempre lavorato con grande entusiasmo. La squadra aveva voglia di vincere: anche chi era in panchina ha sostenuto i compagni, questo è l’atteggiamento che voglio. Quello che alleno è un gruppo sano, che cerca di ottenere sempre il massimo. Siamo contenti di aver regalato ai nostri tifosi la prima vittoria di questo campionato e siamo vogliosi di continuare a dar tutto per questo pubblico”. Rimanendo sul match, prosegue: “Abbiamo disputato una grande gara, la squadra si è espressa su ottimi livelli. Alla vigilia avevo detto che sarebbe stata una partita durissima, e si è rivelata tale: va dato molto merito al Modena, una squadra solida che ha giocatori bravi e che darà filo da torcere a tutti”. Sul piano tattico, infine, spiega: “Ad inizio ripresa ci siamo messi col 4-2-3-1, con Cesarini dietro ad Altinier. I nostri avversari avevano speso molto nel primo tempo, noi abbiamo continuato a spingere e siamo riusciti a passare in vantaggio. Dopo il gol siamo tornati al 4-3-3, per contenere un po’ meglio Popescu e Calapai, due esterni molto bravi. Ora ci attende il turno di riposo, poi dopo la sosta ci prepareremo per dare continuità a questo risultato”.

 

Riccardo Corradini

 

Foto: concretamentesassuolo.it

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy