Privacy Policy

The Electro World: aprile 2017

by • 23 aprile 2017 • evidenza, news, The Electro WorldComments (0)217

The Electro World è la classifica delle dieci migliori tracce di musica elettronica del momento. Vi faremo conoscere e apprezzare i migliori dj di tutto il mondo.

Decima posizione per “Meraki”, singolo prodotto da wander e rilasciata da protégé, un collettivo vaporwave tutto italiano. Meraki si distingue per i suoi suoni particolari e che presentano evidenti influenze vaporwave e provenienti dalle sonorità anni ’80.

Al nono posto troviamo il remix di Hippy Soul e Tutweezy del celebre brano “Mask Off” (cantanto da Future e prodotto da Metro Boomin). La base, caratterizzata dal flauto ripetuto lungo tutto il corso di questa, è diventata virale su internet ed il duo americano Hippy Soul, insieme a Tutweezy, ha rappato la sua versione, più spinta e tecnicamente superiore rispetto al testo di Future.

All’ottava posizione troviamo “Tides”, traccia prodotta da msft e reydes e rilasciata da Hack Records. I due produttori e dj italiani hanno sfornato un piccolo capolavoro con questa release, che è principalmente caratterizzata da chords, suoni di tastiera e flauti riverberati ed una base tipicamente trap.

Settimo posto per “Jungle”, singolo prodotto Hurley Mower e rilasciata dal collettivo Lowly Palace. Il produttore di Chicago ha mostrato le sue notevoli abilità di produzione in questo brano: suoni esotici, classici, “trappeggianti” e vocal chop sono perfettamente uniti e rendono il brano unico quanto affascinante.

In sesta posizione troviamo “waves”, canzone nata dalla collaborazione tra reaken e thisiscavehood. Le parti più interessanti del brano sono sicuramente i drop ma anche il particolare strumento a fiato ed altri strumenti usati tra i vari drop (i cosiddetti break).

Quinto posto per “Breeze”, ottima traccia che vede coinvolti l’emergente talento Take/Five e Curfew. Canzone particolare che coinvolge diverse sonorità, a partire da influenze jazz (individuabili nel piano), ad uno stacco drum and bass nel secondo break fino ad arrivare alla più comune future bass/trap.

Quarta posizione per il remix di Medasin di “Scared To Be Lonely”, l’ultima hit di Martin Garrix con la voce di Dua Lipa. I suoni utilizzati non sono particolarmente ricercati e difficili da riprodurre, come le saw del primo e secondo break, ma il sound che conferiscono alla traccia è sicuramente attraente.

Terzo gradino del podio per un altro remix, quello di Crankdat del singolo “Secrets”, prodotto da Mija. Il produttore americano ha dato il suo tocco personale alla traccia originale, che verte soprattutto su sonorità drum and bass, puntando su un drop trap d’impatto ed un secondo con gli stessi suoni del primo ma con base drum and bass.

Medaglia d’argento per il remix di NGHTMRE di “Goosebumps”, una delle ultime canzoni di successo di Travis Scott. Il produttore americano, come suo solito, riesce sempre a stupire con drop di forte impatto anche se molto particolare come questo.

Al primo posto troviamo il remix del produttore californiano Zephure di “Surface”, ultima traccia di Pluto (no, non quello dei cartoni animati). A mio parere la traccia in questione ha tutto quello che serve per essere una delle top del momento (anche se è poco conosciuta purtroppo): intro spettacolare che coinvolge immediatamente l’ascoltatore, caricamento e drop molto potenti.

Alberto Vandelli

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy