Cookie Policy

06/02/2011 Sasso Basket Castelfranco – Polisportiva Castelfranco 62-43

by • 7 Febbraio 2011 • CSI Modena, TimeOutComments (0)763

Sasso BasketPubblico delle grandi occasioni alle Cupole di Castelfranco per il derby che vede opporsi l’imbattuta capolista Sasso Basket e la lanciatissima Polisportiva Castelfranco, in serie positiva da 5 giornate.
Partita all’altezza delle grandi aspettative: l’arbitro si fa attendere, così le due squadre ostentano sportività  con una foto di gruppo che stimola, tra il pubblico (numerosissimo ma pacifico), la voglia di buon basket, che però, cela solo in parte la tensione e la voglia di vincere che ogni giocatore sente in occasioni come questa.
Primo quarto arrembante da parte della squadra “ospite” che, dopo una partenza in sordina col parziale di 6-0 a favore del Sasso, esce dal timeout chiamato da coach Cardinale, sfoggiando un pressing a tuttocampo che manda in crisi la squadra di casa e, nonostante i ragazzi di coach Dardi siano a conoscenza di come scavalcare il pressing avversario, subiscono un parziale di 23-5 (16-3 durante la prima frazione), favorito da un arbitraggio da parte del signor Zizzi di Castelfranco a dir poco “all’inglese”.
Il quarto successivo vede iniziare una lenta ma inesorabile rimonta da parte del SassoBasket, deciso a non abbandonare la sua imbattibilità davanti al pubblico di casa, che ottiene un pareggio per quanto riguarda il parziale (11-11) e va negli spogliatoi sotto di soli 7 punti.
L’aria degli spogliatoi, invasa dai consigli di coach Dardi, sveglia la capolista e non solo: i padroni di casa rientrano, determinati a portarsi a casa la partita, gli ospiti probabilmente sentono la vittoria troppo vicina e l’arbitro ci mette del suo con un arbitraggio non di parte, ma comunque ampiamente discutibile.
Proprio a causa di questo arbitraggio, il terzo quarto è caratterizzato da una pioggia di falli tecnici e antisportivi, per lo più contro la squadra ospite, accusata di simulazioni e comportamenti rissosi, chiare manifestazioni dell’avversione nei confronti della condotta del direttore di gara. Così  la gara si trasforma in un “antipasto del SuperBowl” e gli attacchi ne risentono particolarmente, a causa della continua ricerca del contatto fisico; nonostante ciò la rimonta casalinga si concretizza con un parziale di 18-7 che riporta in testa il SassoBasket per la prima volta dopo il mini-vantaggio iniziale.
Ma è nell’ultimo periodo che si concentrano le emozioni più grandi, finalmente dal punto di vista sportivo e non disciplinare. Dopo una buona azione corale, il SassoBasket segna il +4 con Ruggeri, alla ricerca dell’allungo decisivo, ma gli ospiti non mollano e segnano con un’azione rapida il canestro del 40-38, ed è allora che i padroni di casa affondano il piede sull’acceleratore: due contropiedi fulminei conclusi da Franceschelli e una tripla di Ayiku rompono definitivamente l’equilibrio e Castefranco cede di schianto, disfatta concretizzata dallo sprint di Roncaglia, che sale in cattedra e segna tutti i suoi 10 punti negli ultimi minuti, portando il divario finale a 19 punti, quasi eccessivo per il gioco messo in campo dalle due formazioni.
Così, nonostante l’arbitraggio abbia limitato prima una, poi l’altra squadra, riducendo notevolmente il tasso tecnico della partita, il SassoBasket conquista l’ennesima vittoria, mettendo fine alla serie positiva del concittadini del Castelfranco, e ponendo una seria ipoteca sul primo posto nella South Conference.

 

BOX SCORE:

SassoBasket – Di Mattia 8, Guerra 3, Cremonini 4, Gobbi 7, Bonfiglioli 4, Ruggeri 2, Roncaglia 10, Siligardi 0, Marino 0, Franceschelli 9, Ayiku 15,
Ranieri 0

Castelfranco – Soricelli 10, Zanetti 0, Bonvincini 2, Esposito 2, Pattuzzi 9, Fabbri 2, Aldrovandi 3, Canovi 0, Calzati 0, Degli Angeli 10, Michelini 0, Di Talia 5

Falli Tecnici: Di Mattia (Sasso), Pattuzzi (2), Canovi, Cardinale (Castelfranco)

 

Riccardo Arrighi

 

©2011 Concretamente Sassuolo

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy