Cookie Policy

10/2/2011 Polisportiva Maranello – Luppi Serramenti Magreta 76-53

by • 11 Febbraio 2011 • CSI Modena, TimeOutComments (0)1280

Davanti al pubblico amico (una novità  presso la palestra Dino Ferrari) Maranello conquista la seconda vittoria stagionale contro la decimata formazione di Magreta, guadagnando punti importanti in vista del passaggio al girone delle ultime classificate.

Nel primo quarto le due squadre si studiano e cercano in tutti i modi di allungare, ma senza successo: dopo una partenza aggressiva degli ospiti, i padroni di casa recuperano e nel finale ottengono una lunghezza di vantaggio, vanificata da un canestro di Frigieri P. quasi sulla sirena che segna il 15-16 con cui si concluderà la prima frazione.

I numerosi ritardi da parte di componenti di entrambe le squadre (da coach Barbolini per il Maranello a Venturelli per Magreta) costringono l’arbitro ad alcune interruzioni che, causa riconoscimento posticipato, spezzettano primo e, soprattutto il secondo quarto; ed è proprio in quest’ultima frazione che la formazione di casa, probabilmente rassicurata dalla presenza dell’allenatore, che attua le giuste sostituzioni, conquista un mini-vantaggio grazie ad una prova di grande orgoglio da parte di tutta la squadra e, soprattutto, grazie ad un’ottima vena realizzativa dalla media-lunga distanza.

Il terzo quarto è caratterizzato da pesanti infortuni per Magreta: prima Ahmetaj  (per lui stop di 15 giorni a causa della distorsione e stiramento di un legamento), poi Pini (che successivamente rientrerà) costringono coach Goldoni ad attingere dalla già breve panchina, mettendo in campo giocatori non al massimo della condizione fisica. Così i ragazzi di coach Barbolini allungano di altri 3 punti nel parziale, sfruttando sempre con maggiore efficacia il contropiede, ma mostrando ancora il fianco in difesa.

L’ultima frazione vede esaltarsi la squadra di casa che nei primi 5 minuti mette al sicuro la vittoria portandosi a più 17, poi, dopo il timeout chiamato da coach Barbolini che chiede alla squadra un ultimo sacrificio, impostandola sul pressing a tuttocampo, si scatena alla ricerca di un ulteriore vantaggio, anche in relazione alla partita di andata (61-40, ndr), approfittando della stanchezza e della rassegnazione della formazione ospite, sfiancata anche a causa della cattiva gestione delle rotazioni da parte del sempre più contestato coach Goldoni.

Tollari, sempre più prossimo all’operazione, decide di regalar alla sua squadra un ultima gioia, prima dello stop a cui andrà incontro, mettendo a segno 8 dei suoi 13 punti nell’ultimo quarto, ben assistito dallo straripante (e sempre più costante) Bernabei e, in generale, da tutta la squadra.

Così Maranello conquista una vittoria abbondante che, in caso di medesima posizione in classifica con Magreta, permetterà alla squadra della città del cavallino di scavalcare gli avversari, mandando a segno per la prima volta tutti gli uomini a referto e ritrovando la fiducia persa dopo l’ultima scottante sconfitta in casa dei CDR 67’s.

A fine partita la squadra gioisce, giustamente, negli spogliatoi, mentre il pubblico all’esterno commenta la bella partita; coach Barbolini, visibilmente contento ed esaltato per la vittoria in quello che lui definisce il suo derby, commenta così la partita appena vinta: Maranello is back! Complimenti a tutti i miei ragazzi che hanno dato il massimo, indipendentemente da quanto abbiano giocato! E complimenti soprattutto perchè abbiamo giocato da vera squadra! Viva lo sport!!, mentre i giocatori del Magreta mostrano grande sportività  uscendo dagli spogliatoi senza portar alcun rancore verso gli avversari ne tantomeno verso l’arbitro, la cui condotta, nonostante alcune sviste, è stata comunque corretta ed imparziale, favorita soprattutto dal clima disteso di una partita giocata da entrambe le squadre con molta sportività.

BOX SCORE:

Maranello – Marangoni 4, De Angelis 6, Vandelli 8, Arrighi 7, Tollari 13, Iaccheri 6, Brusini 4, Barbari 2, Bernabei 22, Melito 4

Magreta – Pini 4, Ahmetaj 10, Frigieri 26, Fili 2, Ferraguti 2, Luppi 8, Venturelli 1, Benassi 0

Arbitro: Sig. Tarallo di Sassuolo

 

Riccardo Arrighi

 

©2011 Concretamente Sassuolo – foto Riccardo Arrighi

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy