Cookie Policy

CONCRETAMOTORI Aprile 2016

by • 18 Aprile 2016 • ConcretaMotori, evidenza, newsComments (0)1115

 

 

Ariel Atom

2008 Ariel Atom 3 300; top car design rating and specifications

Coglie e rapisce lo sguardo appena la si vede, questa pazzesca vettura che sembra uscita dal mondo delle corse, in realtà omologata anche per la regolare circolazione sulle strade di tutti i giorni.

Sportiva senza mezzi termini, basta girarle attorno per capire lo sforzo e l’impegno che hanno dovuto affrontare gli ingegneri di questa piccola casa d’oltre manica per realizzare qualcosa che ha dell’incredibile.

Telaio tubolare a vista che ruba gran parte della scena al resto dei componenti tutti completamenti a vista come pure le sospensioni a triangoli sovrapposti e al motore Honda (che può avere diverse potenze che passano da 245 cv fino ad un massimo di 500) posizionato proprio dietro i due posti che fa sentire tutto il suo ruggito e che coinvolge il guidatore in percorsi veloci e ricchi di curve.

L’abitacolo molto ristretto e senza fronzoli ospita due soli passeggeri, a cui è consigliato l’uso del casco, data l’assenza di parabrezza. Sono presenti anche le cinture a 4 punti a sgancio rapido e fra i due posti trova spazio la leva del cambio a 6 marce dotato di frizione idraulica.

Il prezzo per portarsi a casa questa gioiellino partono da circa 50.000 euro.

 

Caterham Seven

Mantiene inalterato il carattere e la linea che la contraddistinguono dal lontano 1957, questa piccola sportiva secca senza compromessi.caterham seven

Due posti secchi cofano lungo e abitacolo arretrato, impossibile non divertirsi o passare inosservati, di carrozzeria ne ha ben poco tutto il resto è a vista, optional sono anche le portiere il parabrezza, la comodità non è il suo forte anzi è rigida e piantata a terra come un’auto da corsa.

Le motorizzazioni disponibili sono diverse con differenti livelli di potenza che fanno assume a quest’auto un carattere sempre differente, si parte con un 700 cm3 con 80 cv fino ad arrivare ad un poderoso 2.0 litri con 250 cv.

Il prezzo è da veri amatori e varia dai 33.000 fino ad arrivare a 72.000 euro per la top di gamma.

 

Morgan Classic

morgan classicClassica nella linea ricorda le vetture di un passato, dal 1955 si continua a modificare pur restando sempre fedele a se stessa.

Come la sue antenate ancora molte parti dell’abitacolo e della carrozzeria sono fatte in legno, anche se il telaio è di tipo tradizionale in acciaio, confortevole e ben rifinito ospita comodamente due persone e a richiesta si può ordinare una versione con altri due posti.

Le motorizzazioni disponibili sono diverse e vanno dalle tranquille versioni con il 1.5 litri con 111 cv che inneggiano a delle tranquille gite fuori porta nei weekend fino alla più sportive dotate di un 5.0 litri con 368 cv abbinato ad un cambio automatico.

Il prezzo variano dai 52.000 euro fino ai 108.000 della top di gamma.

 

Triumph Thruxton R

 

Rivoluzione in campo custom: a rimodernare la gamma modern classics ci pensa Triumph con il suo nuovo modello Thruxton R. Questa nome in realtà è ripreso dalla tradizione motoristica: infatti a Thruxton vi è una pista inglese, dove con una Triumph Bonneville il diciottenne Mike Hailwood vinse la prima edizione della 500 Miglia. Ma questi erano altri tempi.

Tre modelli, cinque versioni con in comune il bicilindrico raffreddato a liquido, proposto nelle cilindrate 900 e 1200. La Thruxton R si distingue per una gestione dell’elettronica più raffinata rispetto alle precedenti versioni, in grado di superare senza problemi la normativa per l’omologazione Euro 4.12992310_10204717119282619_1342233734_n

A livello di Design la Thruxton R è davvero un gioiello: se amate le cafè racer mixate al fascino degli anni Sessanta non potrete resistere a questo modello. Una vera unione tra classico e attuale che lascia davvero senza parole: addirittura il cruscotto è composto da due display digitali inseriti in elementi analogici.

Richiami Vintage importanti anche nei fari: stupendo l’impianto di illuminazione tondo che integra i Led sia anteriormente sia posteriormente. Non portano stravolgimenti particolari il catalizzatore, nascosto sotto il motore, e l’impianto di raffreddamento a liquido, il radiatore quasi non si nota.

I colori disponibili Rosso, Argento e Nero Opaco: tutto questo per 14.900 Euro.

(Foto Pagina Facebook Triumph)

 

 

Francesco Ligato e Francesco Zanti

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy