Cookie Policy
urlo nbm mirandola dopo nazareno-photo-andrea-xaiizaccad

A Mirandola cade la capolista. Colpaccio NBM

by • 1 Febbraio 2018 • Promozione, TimeOutComments (0)393

Promozione Girone C 

New Basket Mirandola – Libertas San Felice 69-64

(15-21; 31-34; 50-43; 69-64)

 

 

Mirandola: Baccarani 13, Ferraresi 7, Duca 4, Bega 4, Mattioli 2, Guagliumi 10, Fricatel, Gasparini 13, Taveras 7, Lucchi 7, Di Piazza 2 . Coach Dotti, Vice Tognoni, Ass. Bozzi.

Libertas: Stagnoli 2, Marcelli, Venturi 2, Fioravanti 11, Benderico, Balducci 2,  Zanchi 9, Di Marzio 17, Credi 11, Cavazza, Bianchini 10. Coach Zanini, Vice Salvarezza

Arbitri: Toksoy e Bonaudo

 

Colpo di scena al PalaSaid di Mortizzuolo, dove nel testacoda tra prima e ultima della classe l’imbattuta Libertas San Felice cade inaspettatamente sotto i colpi di una Nbm Mirandola che mostra orgoglio e fame ai bolognesi che all’andata passeggiarono vincendo 78-39.
Mirandola si presenta con due nuovi importanti innesti: Paolo Lucchi e Leonardo Gasparini, provenienti entrambi dalla Pgs Formigine.
A partir forte sono gli ospiti, che con Fioravanti dalla lunga distanza puniscono la difesa Nbm rimasta negli spogliatoi. Lucchi scuote i suoi con 5 punti nel pitturato, ma 4 punti consecutivi di Bianchini chiudono il primo quarto con la Libertas avanti di 6.
La reazione dei padroni di casa arriva dalle mani di Gasparini che piazza la bomba e serve due assist per i canestri di Guagliumi e Baccarani.
L’intensità del match diventa altissima e fioccano falli che portano le squadre rapidamente in bonus, ma la partita diventa anche molto nervosa.
Si va all’intervallo sul 31-34.
Nel terzo quarto la voglia e l’intensità difensiva della Nbm capovolgono il match e i bolognesi non segnano più, mentre Baccarani e Ferraresi segnano un parziale di 9-0 pesante. La Libertas si aggrappa alle iniziative di Credi ma il terzo quarto si chiude sul 19-9 pro Mirandola. Guagliumi inizia fortissimo l’ultimo quarto siglando un 6-0 pesantissimo che fa volare la Nbm addirittura sul +13 (56-43) al 33, e la Libertas sembra pronta al ko.
Ma la capolista non molla e dimostra di poter rimontare: Bianchini e Di Marzio guidano la rimonta e a 1 minuto dalla fine la Nbm è ora avanti solo di 5.
Si arriva sul 66-64 Nbm con l’ultimo possesso nelle mani della Libertas per provare a pareggiare e/o vincere ma Baccarani si immola e subisce lo sfondamento (decisione arbitrale duramente contestata dagli ospiti) che vale 2 punti di piombo. Dopo il fischio viene espulso il vice coach Salvarezza e Gasparini con un 3/4 ai liberi chiude la pratica sul 69-64, regalando una vittoria inaspettata quanto pesante alla squadra di Dotti.
Mercoledi 7/2 ancora in campo la Nbm sul campo dei Giganti per tentare il sorpasso, mentre San Felice tenterà di riprendere la propria corsa Venerdi 9/2 in casa del Nazareno.

 

Riccardo Galavotti

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy