Privacy Policy

Alla Murri il primo spareggio per la D, battuta Scandiano

by • 8 giugno 2018 • Promozione, TimeOutComments (0)493

Promozione Playoff Gironi E-F

Pall. Scandiano – Castiglione Murri BK: 56-77

 

 

I tabellini

Pall. Scandiano: Davolio 2, Siani 6, Fontanesi 2, Masoni 5, Iori 1, Vacondio, Roncaglia, Montanari 10, Caleffi 3, Marani 8, Maioli 3. All. Baroni.

Castiglione Murri BK: Donati 3, Melino 4, Dettori 3, Rizzardi 9, Gandolfi 28, Stefanelli 4, Varotto 11, Bertini 6, Angeletti 2, Sanguettoli 3, Samoggia, Parchi 4. All. Bonfiglioli.

Parziali: 6-24, 30-35, 41-55, 56-77

Arbitri: Ugolini, Romano

 

 

Deluse ma non ancora al tappeto, con la fiamma della speranza ancora accesa ancorchè calpestata dalle sconfitte subite nelle rispettive finali, Murri, Scandiano e Masi si giocano – in un triangolare che è questa volta sì ultima spiaggia – l’ultimo posto disponibile per la Serie D 2018/2019. Si inizia quindi con i reggiani a sfidare i bolognesi del Castiglione, e la notizia (visti i recenti trascorsi della Murri) è che si giochi nel campo prescelto all’ora prescelta: nessun imprevisto e palla-a-due alzata regolarmente ad Anzola alle 20 in punto.

Parte fortissimo, rasentando di fatto la perfezione, la banda di coach Bonfiglioli, guidata dalla classe di Varotto prima e da Gandolfi poi. La difesa di Bologna regge bene i centimetri e la tecnica di Scandiano, e così dopo la prima metà del primo quarto la Murri è avanti 17-2. L’intensità sembra non mancare agli amaranto, che insistono sul pedale dell’acceleratore e anche grazie all’apporto della panchina confezionano il 24-6 con cui si chiudono i primi dieci minuti. Gli uomini di Baroni si svegliano decisamente nel secondo parziale, aggiustano di un bel po’ la mira in attacco e tentando di arginare la ripartenze bolognesi in difesa: il risultato è un quasi speculare 24-11 con cui Scandiano pare voler riaffermare, come se ce ne fosse stato bisogno, la propria volontà di giocarsela.

Sopra all’intervallo di sole (“sole” se considerati i 18 punti di vantaggio al termine del primo quarto) 5 lunghezze, per la Murri è di fatto tutto da rifare, e così la scena se la riprende ancora una volta un regale Gandolfi, che segna da ogni punto del campo rifinendo anche le sfuriate di nervosismo reggiane che costano, a Scandiano, un paio di falli tecnici. I ragazzi di Baroni sembrano questa volta accusare maggiormente il colpo, oppure d’altra parte quelli della Murri reggono meglio il post-parziale, se è vero che ripresa la doppia cifra di distanza il divario continua ad aumentare minuto dopo minuto. Scandiano esaurisce le forze dopo altri generosi tentativi di rientro e Gandolfi registra, da tre punti, il ventottesimo sigillo di una partita quasi perfetta. Il Castiglione chiude addirittura sopra di 21 e, nell’attesa della sfida di Sabato tra Scandiano e Masi, si concede il (forse relativo) lusso di poter considerare la gara di domenica come una finale secca: una vittoria, indipendentemente dal punteggio, la porterebbe in serie D.

 

 

Pietro Dettori

Iscriviti a  TimeOut Basketball e seguici su Facebook

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy