Cookie Policy
Argenta

Altro referto rosa per Argenta

by • 10 Aprile 2019 • Serie D, TimeOutComments (0)39

Serie D

Cestistica – Selene 83-73

(23 – 21/40 – 33/60 – 54)

 

Cestistica: Magnani 21, Quaiotto A. 2, Alberti D. 14, Guglielmo 3, Bonora ne, Nicoletti ne, Alberti A. 4, Bianchi 5, Quaiotto L. 17, Montaguti 10, Di Tizio 2 , Malagolini 5.

Selene : Bergantini 21, Spinosa 4, Scaccabarozzi 7, Baldrati 7, Totaro 13, Mastrilli 14, Caprara 2, Vignudelli 5 , Carlotti ne, Camorani ne, Dalpozzo ne

Arbitri: Venezia e Fiocchi

 

La Cestistica riscatta la sconfitta di Cesena e , in un Don Minzoni gremito, supera l’ostacolo Selene conservando la vetta della classifica . Partenza lanciata dei padroni di casa , a bersaglio con un paio di penetrazioni di Magnani , e immediata replica ospite con Bergantini e Mastrilli . Il primo tentativo di fuga bianco blu porta la firma di Quaiotto Luca : l’ala argentana va ripetutamente a segno dalla media distanza e , con 4:51 da giocare , Argenta è sul + 5 (13 – 8) . I romagnoli non si scompongono e rimangono in scia con i piazzati di Baldrati e Scaccabarozzi ; il botta e risposta prosegue sino alla prima sirena e il primo quarto va in archivio con la Cestistica sul + 2 (23 – 21) .Nel secondo parziale , altra accelerata dei ragazzi di coach Bacchilega che allungano nuovamente con le iniziative di Alberti Alessandro e Alberti Davide , prima che una tripla di Guglielmo firmi il +8 (33 – 25) Argenta a 4:46 dall’intervallo lungo . Gli ospiti si aggrappano a Mastrilli che dalla lunga distanza replica ai piazzati di Quaiotto Luca e Alberti Davide evitando il naufragio . A 1:25 dal gong del secondo parziale , “imboscata ” di Bianchi che ruba palla e in contropiede firma il +11 (38 – 27) per i padroni di casa, ma sul ribaltamento di fronte è ancora Mastrilli a punire da oltre l’arco prima che Montaguti e Totaro firminoi il +7(40 – 33) con cui le compagini vanno al riposo . Alla ripresa del gioco Mastrilli continua a bersagliare il canestro argentano , ben assistito da Bergantini che in penetrazione punisce qualche svarione di troppo della difesa bianco blu; la replica dei padroni di casa è affidata a Magnani che da oltre l’arco mantiene gli ospiti a distanza di sicurezza. Il finale di quarto è targato Selene : gli ospiti alzano il livello di fisicità , con contatti spesso al limite e con il beneplacito arbitrale , rendendo la circolazione di palla argentana laboriosa e improduttiva . Sul fronte opposto è ancora Bergantini che da sfoggio del suo talento e in penetrazione ricuce lo strappo a sole tre lunghezze prima che una tripla di Malagolini sulla sirena , da centro campo , non fissi il punteggio sul (60 – 54) con cui prende il via il quarto conclusivo . Nei primi quattro giri di lancette la Cestistica continua ad arrancare in attacco e a subire le iniziative ospiti in difesa. Sono solo due i punti messi a referto, mentre Bergantini continua nel suo personale show andando a bersaglio prima e innescando Totaro poi per il sorpasso romagnolo su (62 – 63) . Coach Bacchilega interrompe immediatamente il gioco , detta le contromisure e l’uscita dal time out dei bianco blu è eccellente . Alberti Davide in penetrazione firma l’immediato controsorpasso , sul ribaltamento di fronte persa di Mastrilli e contropiede argentano per il nuovo + 4 (67 – 63), sempra firma di Alberti Davide . Alberti Alessandro mete la museruola a Bergantini e l’attacco Selene si inceppa ; i contatti diventano sempre più frequenti e il gioco spigoloso , ma ora sono gli ospiti a risentirne maggiormente . Mastrilli prende anticipatamente la via degli spogliatoi dopo un fallo tecnico che, sommato a un precedente antisportivo, ne decreta l’espulsione . La pressione difensiva della Cestistica continua a pagare dividendi altissimi , Di Tizio domina a rimbalzo e sul fronte offensivo Magnani imperversa , andando ripetutamente a segno e innescando Montaguti , bravo a finalizzare . A 2:45 dal termine Argenta vola sul + 14 (79 – 65) , la Selene non ha la forza di reagire e i bianco blu gestiscono il finale di gara con tranquillità , sino al +10 (83 – 73) conclusivo.

Gulinelli Riccardo

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy