Cookie Policy

Baricella, è qui la festa? Montevenere sconfitta dopo 2 supplementari

by • 8 Maggio 2019 • Promozione, TimeOutComments (0)65

Promozione, Quarti Playoff CD – Gara 2

Bianconeriba Baricella – Montevenere 2003 A. Giorgi  85-82 d2ts

(8-22, 35-31, 52-48, 64-64, 76-76)

 

I Tabellini

Baricella: Cuoghi, Ballarin 2, Barbieri 6, Frazzoni 24, Sitta 17, Lenzi (K) 6, Villani 4, Mantovani 8, Furlanetto, Donati 12, Samorè ne, Minozzi 6. All. Calandriello, 1° Ass. Gualandi

Montevenere: Campeggi 3, Gironi 24, Testoni ne, Guerrato 1, Cruzat (K) 27, Venturini ne, Fiorentini 14, Pedron 8, Cavana, Franchini, Moretto 3, Franzioni 2. All. Orefice 

Arbitri: Azami A. (BO) – Gargiulo A. (BO)

Segnapunti: Pandini M. (BO)

Cronometrista: Frazzoni G. (BO)

08.05.2019, Palazzetto dello Sport, Bologna (BO) –Un risultato rotondo, all’inglese, ma che va letto in profondità: Montevenere si è dimostrato avversario tosto, tenace e orgoglioso, meritevole di quel primato conquistato in stagione regolare.

Lo testimoniano i due supplementari che sono serviti per assegnare la vittoria, con nessuna delle due squadre disposta a mollare l’occasione di proseguire in questi playoff.

Ha la meglio Baricella, sorpresa ormai consolidata di questo campionato di Promozione: 4° posto da neo-promossa, poi gli sgambetti a Medolla (5^) e mercoledì Montevenere, che proiettano i ragazzi del duo Calandriello-Gualandi alle semi-finali, in attesa che si concluda la serie tra Ghepard (2D) e Anzola (3C).

Intanto c’è tempo per festeggiare, per riposarsi, ma anche per correggere tutti quegli errori che – come detto – un esaltante 2-0 nella serie rischierebbe di nascondere: la mollezza in entrambi i primi quarti (20-9 alla Barca, 8-22 a Baricella), la poca freddezza nel chiuderla al primo supplementare (decisivo il 2+1 di Gironi, che a tempo scaduto pareggia a quota 76), gli ingranaggi difensivi da oliare, soprattutto quando la zona la fa da padrone per i bianconeri.

Montevenere lascia la serie a testa alta, altissima, senza rimpianti, avendo trovato sulla propria strada una squadra altrettanto dinamica, altrettanto talentuosa, capace di trovare in tutti i propri effettivi quel qualcosa in più nei momenti decisivi.

Adesso per Baricella riposo in vista del weekend, poi da lunedì si tornerà a preparare la sfida a una squadra meglio piazzata: servirà un’altra serie di grande personalità e carattere, senza smettere di sognare e (soprattutto) divertirsi.

 

La cronaca

Partenza shock di Baricella, schiacciata dalla grande voglia di Montevenere: 3-8 a 6’55”, Cruzat (MVP insieme a Gironi) fa 3-13, seguito da Franzioni per il 3-19, a cui rimedia Sitta per il 6-19; ma Montevenere non si ferma, trovando la quarta tripla del periodo che chiude i primi 10′ sul 8-22.

Pronta reazione di Baricella, con una scossa che arriva dalla solita panchina lunga: Villani fa 13-22 in un amen, e sulla palla persa è Montevenere a rifugiarsi nel timeout a 8’45”. Capitan Lenzi mantiene aperto il parziale (19-24), prima che due acuti di Gironi riportino Montevenere sul 22-28. Frazzoni e Sitta fanno -1 a 2’30”, prima che la bomba di Moretto riporti gli ospiti sul 27-31. Ballarin capitalizza una rimessa dal fondo (29-31), ma è Frazzoni ad impattare a quota 31, con Montevenere bloccata e in balia dei bianconeri, che con Minozzi e Sitta allungano fino al 35-31 dell’intervallo.

Coach Orefice chiede a Pedron di farsi sentire in area, ma è pronta la risposta di Donati (37-33), a cui segue un freddissimo Cruzat per il -1 che riapre nuovamente il match. Fiorentini attacca con successo la zona avversaria (39-39), ma ancora Donati riporta Baricella sul 41-40 a 6’30”; altro botta e riposta fra Fiorentini (41-43) e Sitta (43-43), con Gironi dalla lunetta per il +1 biancoblù. Frazzoni si conquista 3 tiri liberi (47-45 a 4’25”), per poi stoppare, recuperare ed involarsi per il nuovo +4 bianconero. Montevenere trova in Cruzat il 2 su 2 che vale il -2, a cui risponde un positivo Mnatovani (51-47). Partita che rallenta, con tante gite in lunetta (Barbieri 1 su 2), in una frazione che si conclude con Baricella in vantaggio di 4 lunghezze.

Inizio di ultimo quarto nel segno di Cruzat (52-50), ma Moretto manda Minozzi in lunetta per tirare il libero del tecnico al #17 ospite (53-50); Pedron e Gironi non ci stanno, e in un attimo pareggiano (53-53 a 7′). Montevenere, con pazienza e solidità, trova il nuovo vantaggio sempre dalla lunetta con Cruzat (1 su 2, 53-54), seguito da un ottimo Fiorentini per il +4 ospite a 5’30”. La reazione di Baricella, però, non si fa attendere: Barbieri e Donati fanno 58-57 a 4’35”, ma ancora Cruzat guida la sua ciurma fino al 60-61 a 2′. Baricella non è ordinata in attacco, mentre Montevenere trova in Guerrato e Cruzat i canestri dalla lunetta per il 60-63. Minozzi recupera e serve Frazzoni, che in fase di tiro da 3 subisce fallo: 62-63 con 15″, Cruzat sul ribaltamento viene mandato in lunetta, 62-64 e timeout Baricella. Allo scadere è Donati a trovare il taglio giusto nella difesa di Montevenere, per il 64 pari che vale il primo supplementare.

Baricella ci crede, e con Mantovani e Frazzoni parte subito alla grande (69-64 a 4′); Cruzat da 3 riavvicina Montevenere, Gironi approfitta di una disattenzione baricellese per il nuovo pareggio a quota 69. Pedron perde un pallone sanguinoso, ne approfitta Frazzoni per il 71-69, ma Gironi morde e gli ospiti restano in gara sul -1. Minozzi non va con la tripla, mentre Donati non sbaglia: 74-70 a 1’20”; incredibile 0 su 2 di Gironi, ma Montevenere è presente a rimbalzo e segna con lo stesso Gironi: 74-73. Baricella si riporta a +3, ma allo scadere è un fallo fischiato a Lenzi su canestro di Gironi a ridare speranza a Montevenere: il #3 non sbaglia l’aggiuntivo, e serve un altro supplementare per decidere la vincente!

Ancora uno stoico Frazzoni (79-78), seguito da Sitta per il +3 baricellese a 4′; Lenzi recupera in difesa, ma Pedron è bravo a segnare il -1. Frazzoni si inventa il canestro del +3, ma Fiorentini riporta Montevenere sull’83-82 a 2. Tanti errori di fila per entrambe le squadre, ma i 7 punti di Frazzoni nel solo 2° supplementare valgono a Baricella uno storico passaggio del turno.

 

Lorenzo Gualandi

 

Iscriviti a TimeOut Basketball

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy