Cookie Policy

Bellaria batte Carpi e si guadagna l’accesso in Serie C

by • 10 Giugno 2019 • Serie D, TimeOutComments (0)26

Serie D

BELLARIA BASKET 73-51 PALLACANESTRO NAZARENO CARPI

(20-12, 39-20, 59-32)

 

BELLARIA: Mazzotti 13, Benzi 3, Galassi 18, Tassinari 15, Foiera 15, Tongue 2, Gori 3, Demaio 1, Maralossou, Distante, Malatesta 3, Benedettini. All.: Domeniconi. Vice: Turroni

CARPI: Mantovani 3, Salami 4, Lavacchielli 9, Biello 19, Ferrari 12, Carretti 1, Cavazzoli 2, Foroni, Sutera 1, Bonfiglioli, Sabbadini ne, Valenti ne. All.: Beltrami. Vice: Campedelli

ARBITRI: Politi e Grazioli

 

BELLARIA: C ad Belaìr!! Il Bellaria Basket trionfa in Gara3 per 73-51 e si guadagna la promozione in serie C Silver. Grandissima prova dei bellariesi, che conducono per 40’ il match, grazie a quattro uomini in doppia cifra: top scorer Luca Galassi con 18, Tassinari e Foiera ne mettono entrambi 15 e Mazzotti, oltre ai soliti assist, ci aggiunge pure 13 punti. Grandissima festa al PalaTenda, perché questo è un risultato storico per Bellaria Igea-Marina, che mai era salita così in alto nel panorama cestistico, ed è una doppia soddisfazione per la società del presidente Paolo Borghesi, perché i quasi 400 spettatori presenti – gran parte delle quali costretti a guardare la partita in piedi – sono la testimonianza di un movimento in netta crescita.
Gli uomini di coach ‘Gibo’ Domeniconi coronano quindi dieci mesi di duro allentamento con una promozione, maturato dopo una stagione conclusa con un bilancio di 25-5 ed una prima posizione sfumata per un soffio, ma guadagnata ai playoff battendo prima Parma e poi appunto Carpi.
Nella ‘bella’ contro gli emiliani non c’è stata praticamente mai storia: con il Bellaria al completo – c’è Foiera dopo aver scontato una giornata di squalifica, Tassinari e Benzi non sono al 100%, ma probabilmente giocherebbero questa partita anche su una gamba sola – i biacoblu conducono la gara dall’inizio alla fine: onore al merito a Carpi, che ha lottato duramente per tre partite, ed un grande in bocca al lupo a Ferrari, costretto ad uscire a metà del terzo quarto per aver rimediato un colpo al naso dopo uno scontro fortuito.
In avvio di partita i padroni di casa si appoggiano a Foiera sotto canestro, sfruttando il quintetto ‘leggero’ messo in campo dagli emiliani. Foiera in post basso è incontenibile, poi segnano Mazzotti e Tassinari, e con la tripla di Galassi è già 20-12 al primo mini-intervallo.
Biello prova a tenere a galla i suoi, il Bellaria però trova punti fondamentali con l’appoggio di Tongue e la tripla di Gori, e il vantaggio si dilata in doppia cifra. Capitan Tassinari allunga ancora con una tripla e due liberi, e dopo il canestro di Foiera si va negli spogliatoi sul 39-20.
Il Bellaria è in controllo, Galassi colpisce in contropiede, Mazzotti regala assist e segna in penetrazione, e con la tripla di Benzi i biancoblu scappano sul +25, con il terzo quarto che si chiude sul 59-32.
Carpi prova a reagire, ma i romagnoli fanno valere tutto il loro talento e la loro esperienza e amministrano fino alla fine, con a tripla di Malatesta che da otto metri fa 73-51: può partire la festa, il Bellaria è in C Silver!

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy