Cookie Policy

BOXING DAY: PLAYOFF SEMIFINALE DI ANDATA

by • 11 Maggio 2015 • Boxing DayComments (0)975

 

Cominciano i playoff di Championship per decidere chi si aggiungerà a Bournemouth e Watford l’anno prossimo in Premier League, ed è subito grande spettacolo.

Andiamo in ordine cronologico. Middlesbrough

Venerdì sera il Brentford, quinto in classifica, ha ricevuto il Middlesbrough, quarto e con i favori del pronostico. Ne è uscita una partita bellissima e dall’intensità straordinaria, con continui capovolgimenti di fronte e tante occasioni. Il Brentford parte meglio, colpendo anche un palo con Judge, ma poi il Middlesbrough prende in mano le redini del gioco e al 25′ passa in vantaggio: sugli sviluppi di una punizione, cross perfetto di Clayton per la testa di Vossen, lasciato colpevolmente solo. Il Boro ha poi più di un’occasione per raddoppiare, ma due miracoli di Button tengono in vita i padroni di casa. Nel secondo tempo gli ospiti sembrano poter amministrare il vantaggio, ma al 54′ il portiere greco Konstantopoulos si lascia incredibilmente soffiare un pallone comodissimo da Gray, che a porta vuota non può sbagliare. Griffin Park diventa una bolgia e le Bees cominciano a spingere. A parte un’altra grande parata di Button su Adomah, c’è solo il Brentford in campo, con Konstantopoulos che riesce parzialmente a redimersi con una serie di grandi interventi. L’1-1 regge fino al 90′, con il Brentford che non riesce a sfondare e il Middlesbrough che sembra accontentarsi del pareggio. Nel recupero però, su azione d’angolo, il Boro trova clamorosamente l’1-2: l’uomo del destino è Fernando Amorebieta, difensore ex Bilbao arrivato solo ad aprile in prestito dal Fulham e subentrato dalla panchina per difendere il risultato. Il Brentford ha ancora un’ultima occasione, ma il cross di Pritchard sfila davanti lungo la linea di porta ed esce. Dunque il Middlesbrough può guardare con più serenità al ritorno di venerdì prossimo, mentre il coraggioso Brentford, pur sconfitto, esce a testa alta tra gli applausi del pubblico. Comunque non tutto è perduto per i londinesi, dato che i goal in trasferta NON valgono doppio: al Brentford basta uno 0-1 per portare la sfida ai supplementari.

logo ipswich townL’altra semifinale era l’East Anglian Derby tra Ipswich e Norwich, spostato a mezzogiorno di sabato su indicazione della polizia. Clima infuocato sugli spalti e in campo per un’altra partita giocata ai mille all’ora, soprattutto nel primo tempo. Parte forte l’Ipswich, con Sears che si vede negare un goal fatto da un miracoloso Ruddy; il Norwich risponde però subito con un gran tiro di Tettey che incoccia il palo. A cinque minuti dall’intervallo gli ospiti rompono l’equilibrio: sponda di Johnson, Jerome vince un contrasto con Smith e si invola lungo la fascia, cross arretrato per l’accorrente Howson che al volo la spedisce nell’angolino. I Tractor Boys però non si scompongono e ristabiliscono la parità nel recupero. Ruddy salva prima su Sears e poi sul capocannoniere Murphy, ma non può niente sul terzo tentativo di Paul Anderson, entrato da poco per sostituire l’infortunato Varney, che fa esplodere Portman Road. Nel secondo tempo le squadre rallentano il ritmo e non si scoprono, accontentandosi del pareggio. Succede poco o nulla, nemmeno il forcing finale dell’Ipswich ha effetto. Quindi rimane tutto apertissimo, scommettiamo che sabato prossimo a Carrow Road sarà una partita per cuori forti.

Intanto arrivano i primi verdetti dalle altre serie: dalla Premier vengono retrocessi in Championship QPR e Burnley (che erano neopromosse), mentre dalla League One salgono Bristol City e MK Dons.

 

 

Brentford 1-2 Middlesbrough: 25′ Vossen (M), 54′ Gray (B), 90+3′ Amorebieta (M)

Ipswich 1-1 Norwich: 41′ Howson (N), 45+4′ Anderson (I)

 

15/05, h 20:45   Middlesbrough-Brentford

16/05, h 13:15   Norwich-Ipswich

 

 

Pietro Biscaro

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy