Cookie Policy
Fiorenzuola

Brusco ko di Fiorenzuola in quel di Bertinoro

by • 16 Dicembre 2018 • Serie C Gold, TimeOutComments (0)48

Serie C gold

Gaetano Scirea Bertinoro Basket – Pallacanestro Fiorenzuola 1972  70-56

(22-10; 39-31; 51-40; 70-56)

 

Gaetano Scirea Bertinoro: Frigoli 8; Solfrizzi E. 13; Rossi; Cristofani 2; Ravaioli M.; Ravaioli S. 10; Bravi 9; Dilas 5; Ricci 15; Bressan; Bracci 8. All. Tumidei

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli 12; Sichel 11; Carini ne; Zucchi ne; Cunico; Dias 6; Colonnelli 19; Sprude 4; Marletta ne; Lottici M. 4; Yabre; Sabbadini. All. Lottici S.

Arbitri: Fiocchi; Dragicevic.

 

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 cade anche a Bertinoro nella terza trasferta consecutiva senza vittorie.
I gialloblu pagano un primo quarto infelice, cui segue una reazione nel secondo parziale ben contenuta da una Gaetano Scirea Bertinoro che meritatamente vince la gara con un +14 sintomatico della giornata no gialloblu.
Capitan Lottici M. e compagni pagano una serata in cui tirano ben 31 volte da 3 punti (con un 25% dall’arco) rispetto alle sole 24 nel pitturato.
Fiorenzuola approccia meglio la partita nella Palestra Polivalente di Bertinoro grazie a Colonnelli che realizza 5 punti consecutivi per il 2-5 al 1′.
Ancora Colonnelli dalla media distanza dice 7 nei suoi punti personali, ma Bertinoro si dimostra da subito squadra compatta e arcigna. Ravaioli e Frigoli mettono la freccia per i padroni di casa al 5′ sul 10-7, mentre Fiorenzuola vive un momento di involuzione pericolosa senza riuscire a segnare per diversi minuti.
Al 7′ Galli riesce a trovare acqua nel deserto di ben 5 minuti senza canestro per i gialloblu, ma la reazione dei ragazzi di coach Lottici S. è flebile, e Bertinoro allunga fino al +12 grazie a Bravi e chiude il primo quarto sul 22-10.
Nel secondo parziale Fiorenzuola con un break iniziale di 2-7 prova a riavvicinarsi da subito sui canestri di Lottici M. e di Sichel, ma Ricci per Bertinoro è in ottima giornata e con 3 canestri di fila riporta i padroni di casa sul 33-22 al 15′.
I gialloblu iniziano finalmente a serrare le linee difensive, riuscendo a rovistare nelle pieghe di un momento complesso e andando diverse volte in lunetta con Dias e Colonnelli.
Lo stesso Colonnelli dall’arco dice -5 al 18′ sul 36-31, ma Gaetano Scirea Bertinoro grazie all’esperienza di Solfrizzi riesce a chiudere il primo tempo in vantaggio di 8 lunghezze. 39-31.
Al rientro dagli spogliatoi le mani sono veramente fredde per entrambe le squadre; Bracci riesce a segnare in sospensione il +10 al 23′, ma ciò che risalta maggiormente è l’incapacità di Fiorenzuola di segnare un solo canestro per i primi 7′ minuti del quarto.
Sichel urla ”goal” al 27′ dopo aver recuperato palla su Rossi e appoggiando in contropiede, ma Dilas dalla lunetta rende amaro il finale di terzo quarto. 51-40.
Capitan Lottici M. prova a dare l’esempio a inizio ultimo periodo, ma gli errori al tiro di Fiorenzuola, figli di scelte non lucide, sono veramente troppi.
Solfrizzi E. è chirurgico, come nel secondo quarto, a mettere la ”bomba” quando conta al 34′ per il 58-42.
Galli e Colonnelli provano a segnare canestri di talento, ma al 36′ la palla recuperata da Bertinoro su Sprude e il conseguente canestro di Bracci obbligano coach Lottici S. a un timeout pieno. 64-47.
Beffardamente, in uscita dal timeout Fiorenzuola segna un 3/4 da 3 punti con Sichel, Galli e ancora Colonnelli, ma queste non sono sufficienti a cambiare il volto di una gara che ha preso da tempo la via di Bertinoro. Finisce 70-56, con Fiorenzuola chiamata a un riscatto pre-natalizio contro Anzola per evitare un Natale, altrimenti, veramente amaro.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy