Cookie Policy

BUON ESORDIO CASALINGO PER LA PFL

by • 21 Novembre 2014 • TimeOutComments (0)921

 

Campionato di Pallacanestro Maschile Prima Divisione Girone E

Pall. Fiorano Libertas – Casalecchio Foxy Friars 59-49

 

 

I tabellini

Libertas: Azzone, Balzino (K) 7, Benetti 8, Bernabei 7, Carloni 2, Cattani, Gualtieri, Pozzi 7, Ricciardi 9, Spezzi 3, Zogaj 16.All. Marotta

Casalecchio: Tarozzi 4, De Lorenzi, Rocca 2, Maltese 13, Tomasini 4, Milazzo 6, Snidero, Olivieri 20, Beruschi, Nanni. All. Possi

Parziali: 12-8, 10-18, 20-6, 17-17

Arbitri: Marzulli, Vizzini.

Note: Fallo tecnico a coach Possi.

 

Pall. Libertas FioranoPrimo match casalingo per la “nuova” PFL in questa stagione. Dopo i playoff sfiorati l’anno scorso all’esordio, quest’anno la Libertas vuole fare un campionato da protagonista, in un girone diverso e con molte squadre praticamente sconosciute alla compagine fioranese. L’ossatura della squadra è la stessa dello scorso anno ma i nuovi innesti sono tanti per coach Marotta che deve riuscire ad amalgamare il più in fretta possibile il nuovo roster. Dopo la prima sconfitta all’overtime in trasferta contro Magreta, la Libertas cerca riscatto ospitando i Casalecchio Foxy Friars.

La partita comincia a ritmi estremamente blandi, le due squadre si studiano e fanno fatica a trovare la via del canestro, a metà primo periodo il tabellone recita 2-4.  Fiorano cerca di oliare i suoi schemi offensivi ma soffre un po’ gli ospiti nel contropiede, la bomba di Benetti e quella di Ricciardi allo scadere di quarto consentono il sorpasso dei padroni di casa e chiudono il primo periodo sul punteggio di 12-8.

Nella seconda frazione il contropiede ospite è quasi micidiale: ogni palla recuperata si tramuta in un lancio lungo e in un appoggio facile per due punti. Fiorano fa fatica a rimanere attaccata, ci pensa però Zogaj (un po’ assente nel primo quarto) con i suoi primi tre punti del match a ridurre il gap prima di andare negli spogliatoi. Con un parziale di 10-18 gli ospiti chiudono la prima metà di gara con 4 lunghezze di vantaggio, 22-26.

Coach Marotta striglia i suoi ragazzi negli spogliatoi e i risultati si vedono subito. Fiorano entra in campo con un piglio totalmente diverso e grazie al pressing a tutto campo riesce a limitare il contropiede avversario. La situazione si inverte: questa volta sono i padroni di casa che trasformano ogni palla recuperata in due punti, Bernabei domina fisicamente in entrambe le metà campo e dimostra di avere anche una mano vellutata con tre piazzati consecutivi. Aiutato da Zogaj e dalla ottima difesa di squadra fissa il parziale sul 20-6 che dà alla gara lo strappo decisivo in favore della Libertas. Prima degli ultimi 10 minuti il tabellone dice 42-32.

L’ultimo periodo è un botta e risposta fra le due contendenti, a due punti di una corrisponde un canestro dell’altra e così via. I Friars cercano di avvicinarsi ma Fiorano è precisa in attacco soprattutto in penetrazione. A metà ultimo periodo gli animi si scaldano un po’ quando coach Possi protesta vivacemente contro gli arbitri rei di essere “di parte”. Tecnico sacrosanto che verosimilmente mette i titoli di coda sul match. Si chiude con il punteggio di 59-49.

La Libertas replica la buona prestazione di Magreta, ma questa volta, grazie a un pizzico di fortuna in più e ad una precisione maggiore in attacco riesce a portare a casa i primi due punti della stagione.

Il 2 dicembre la PFL sarà ospite della PGS Formigine per quello che, in questo girone, è un derby a tutti gli effetti. Casalecchio ospiterà invece Magreta il giorno precedente.

 

Joe Bonilauri

 

 

Iscriviti a  TimeOut & TimeOut Nba e seguici su Facebook :-)

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy