Cookie Policy

CAPORETTO LIBERTAS: FERRARA VINCE E SI SALVA, FIORANO RETROCEDE

by • 23 Maggio 2015 • Serie D, TimeOutComments (0)1163

 

Campionato di Pallacanestro Maschile Serie D Playout Gara 3

Libertas Pall. Fiorano – Scuola Basket Ferrara 57-69

 

 

 

I tabellini

Fiorano: Pivetti M. 2, Cracco 4, Zogaj 10, Roncaglia 3, Ruggeri, Galloni 2, Pivetti F. 11, Marescotti 6, Lucchi 4, Ferrari 8, Melegari 7. All.: Casoli

Ferrara:  Ferrarini 3, Zavarini, Rimondi Ro. 12, Frignani 1, Fabbri 7, Romagnoni 4,  Bottoni 9, Vigna 18, Parigi 2, Bussolari 10, Rimondi Ri., Costanzelli 3. All.: Colantoni. Ass.: Schincaglia

Parziali: 15-11 ; 15-10 ; 16-18 ; 12-30.

Arbitri: Bello (Rimini) e Casi (Reggio Emilia)

Note: Antisportivo e tecnico a Pivetti M. Spettatori: 70 circa

MVP: Rimondi Roberto (Ferrara)

 

 

Fiorano vs FerraraUna sera, una partita, una stagione; Fiorano e Ferrara si giocano la permanenza in serie D ed arrivano nella parità più assoluta in questo confronto di playout, con i modenesi che ritrovano le mura amiche dopo essere stati sconfitti in terra estense nemmeno una settimana fa, al termine di una rocambolesca gara2.
Per entrambe le formazioni, rimane pressochè invariato il roster di giocatori a disposizione, con Ferrara che rimpiazza il solo Cattani con Costanzelli.

Partita che comincia sulla falsa riga di come è finita gara2, ovvero numerosi errori al tiro da parte di entrambe le formazioni; a sbloccarla sono Marescotti, con un comodo appoggio da sotto e Melegari con una bomba dai 7 metri.
Ferrara costruisce buone palle recuperate, ma non riesce a finalizzare; dopo i primi punti dalla lunetta con 6 minuti da giocare, gli estensi si sbloccano anche su azione grazie a Bussolari, autore di un mini-break personale di 4-0, che dimezza lo svantaggio.
Ferrari dà una boccata di ossigeno ai suoi con il canestro da sotto, ed il libero di Bottoni chiude la prima frazione sul 15-11 Libertas.
Nel secondo quarto Fiorano, con la “famiglia Pivetti”, prova a riallungare sul 19-11 col canestro di Federico; Ferrara, Fiorano vs Ferraracome nel primo quarto, litiga parecchio coi ferri (anche dalla lunetta) e trova il primo canestro con Vigna dopo 4 minuti.
I padroni di casa sfruttano tiri liberi per portarsi sul 23-15, ma coi ferraresi non si può mai stare tranquilli, ed infatti Costanzelli accorcia il distacco, trasformando il gioco da 3 punti.
Le emozioni non arrivano; la prima scossa la prova a dare Marescotti che si traveste da passatore, pescando Cracco in “back-door” e trovando il canestro più fallo subito per l’esterno fioranese.
Gli ospiti sono in serata no dalla media fino ad ora, e quando provano a segnare da sotto, Ruggeri dice di no, stoppando il tiro e rilanciando il contropiede che porta Ferrari al “2+1” che ridà la doppia cifra di vantaggio ai ragazzi di coach Casoli.
Nell’ultimo giro di orologio succede poco o nulla, e le 2 formazioni vanno alla pausa lunga sul 30-21 Fiorano, dopo il tiro sbagliato a fil di sirena da Zogaj.
Nel terzo quarto Melegari colpisce subito dalla media, ma dall’altra parte Vigna risponde con la stessa conclusione; Galloni riporta a +11 Fiorano, ma i locali peccano ancora troppo in zona difensiva, regalando ai ferraresi numerosi extra-possessi.
Ancora i rimbalzi in attacco fanno riavvicinare gli estensi, ma Zogaj trova un gran canestro; dall’altra parte, però, Fabbri tutto solo spara la bomba del -5.
La seconda bomba ferrarese, stavolta griffata Rimondi Ro., riporta a -2 i ragazzi di coach Colantoni; Fiorano è bruttissima ai tiri liberi, ma lo è meno in penetrazione, ed ancora Zogaj si prende responsabilità, prima di un’altra tripla di Rimondi.
Roncaglia esce dal letargo ed insacca anche lui la bomba, riportando a +4 la Libertas e svegliando anche il pubblico; Ferrara gioca gli ultimi possessi, ma rimane a -7 a fine terzo quarto.
Fiorano non riesce a trovare il bandolo della matassa a rimbalzo difensivo, e Ferrara torna a -5 con l’appoggio da sotto del solito Vigna.
Fiorano, nel quarto periodo, comincia a non segnare più, e subisce la rimonta ospite che arriva al -3 con il canestro in contropiede di Bussolari; coach Casoli ne ha viste abbastanza e chiama timeout. I padroni di casa non ne escono bene, e subiscono la bomba del pareggio di Romagnoni, ed il canestro del sorpasso di Vigna; Pivetti F. non ci sta e trova anche lui la tripla del +1 (49-48).
Nel festival delle triple si iscrivono anche Bottoni e Bussolari, che portano Ferrara al proprio massimo vantaggio sul 55-49; Fiorano è nel pallone e prende conclusioni affrettate, che costano palle perse e non risaltano la lucidità difensiva (appena 3 punti segnati in 7 minuti e mezzo).
A Fiorano saltano i nervi, Pivetti M. prende prima antisportivo e poi tecnico, ma Ferrara non capitalizza a pieno, segnando solo 1 dei 3 tiri a disposizione.
Comincia la lotteria dei tiri liberi causati da fallo sistematico, e gli estensi hanno numerose occasioni dalla lunetta per chiudere definitivamente il match; Pivetti M. prova a riaccendere un lumicino di speranza col canestro da sotto, ma è troppo poco per i locali; Vigna riporta i suoi in doppia cifra di vantaggio e dopo i liberi di Ferrarini, Fiorano trova 4 punti in 5 secondi con Pivetti F. e Melegari che riportano a -8 la Libertas con 36’’ da giocare; timeout coach Colantoni e fallo di Ferrari, Bottoni va in lunetta e la chiude.
Ferrara si salva, mentre Fiorano retrocede in promozione, chiudendo una stagione altalenante per rendimento e prestazioni offerte; complimenti agli estensi, che avranno la possibilità anche nella prossima stagione sportiva di disputare il campionato di serie D regionale.

 

Davide Ceglia  

 

Clicca su TimeOut & TimeOut Nba e diventa fan della pagina su Facebook

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy