Cookie Policy

Carpi-Frosinone 0-0: tutto rimandato a Lunedì al Matusa

by • 27 Maggio 2017 • Carpi1909, ConcretaCalcioComments (0)828

Poche emozioni al Cabassi nella semifinale di andata playoff. I biancorossi terminano in dieci e devono cercare l’impresa tra tre giorni.

Allo stadio Sandro Cabassi va in scena il primo atto della semifinale Play-Off di Serie B tra Carpi e Frosinone. I padroni di casa arrivano a questa sfida dopo la vittoria ottenuta ai danni del Cittadella Lunedì scorso e affrontano i ciociari, arrivati terzi per gli scontri diretti a sfavore rispetto all’Hellas Verona e quindi avvantaggiati da un miglior piazzamento nella stagione regolare. Castori deve lasciare in panchina Mbakogu, non al meglio fisicamente, e rinforza il centrocampo con Sabbione e affida a Lasagna l’intero reparto offensivo. Marino sceglie Fiamozzi sull’esterno e il trio Gori-Sammarco-Maiello a centrocampo.

FORMAZIONI UFFICIALI

Carpi FC1909 4-4-1-1: Belec; Letizia Gagliolo (46′ Romagnoli) Poli Struna; Di Gaudio Bianco (70′ Mbakogu) Sabbione Concas; Lollo; Lasagna (84′ Jelenic).

A disposizione: Colombi, Mbaye, Fedato, Beretta, Pasciuti, Carletti.All.: Castori.

Frosinone Calcio 3-5-2: Bardi; Terranova Ariaudo, M. Ciofani; Fiamozzi (84′ Paganini) Gori Maiello Sammarco (63′ Frara) Crivello; Dionisi (91′ Mokulu) Ciofani.

A disposizione: Zappino, Russo, Krajnic, Volpe, Mamic, Soddimo. All.: Marino.

Arbitro: Chiffi di Padova.

Ammoniti: Gori, Sammarco, Dionisi.

Note: all’80’ espulso Sabbione per somma di ammonizioni. 4006 paganti.

PRIMO TEMPO

Clima caldo al Cabassi, con oltre 4000 spettatori che colorano lo stadio a tinte biancorosse. La partita stenta a decollare, le due squadre si temono e il gioco è molto spezzettato. Al 9′ Ciofani di testa raccoglie un cross di Fiamozzi, ma il pallone termina alto. La squadra di Castori fatica ad arrivare nella metà campo avversaria, limitando le poche sortite offensive all’estro di Di Gaudio o al lancio per Lasagna, lasciato solo a lottare contro tre avversari. Il Frosinone, con il passare dei minuti, prende campo e riesce più facilmente a mantenere il possesso palla. Al 34′ Gori prova a sorprendere da lontano Belec ma non trova lo specchio. Due minuti più tardi Dionisi si presenta davanti a Belec, servito da Ciofani, ma il portierone sloveno è perfetto in uscita bassa ad allontanare il pallone, evitando anche il calcio di rigore. L’unica azione degna di nota del Carpi è firmata Totò Di Gaudio al 42′, ma il suo tiro a giro viene salvato in corner da Terranova. Il primo tempo termina dopo un minuto di recupero, con i biancorossi che devono necessariamente cambiare qualcosa se vogliono portarsi a casa la vittoria.

SECONDO TEMPO

Al rientro in campo Castori è costretto a fare il primo cambio: Romagnoli prende il posto dell’infortunato Gagliolo. Il Carpi sicuramente alza il suo baricentro rispetto alla prima frazione, ma l’assenza della seconda punta si fa sentire e non poco. Dopo un quarto d’ora di nulla, episodio da moviola: Lollo recupera palla in area ciociara a Terranova e serve Lasagna davanti a Bardi ma Chiffi annulla tutto, giudicando falloso l’intervento del centrocampista carpigiano. Episodio difficile da valutare anche se, dal vivo, sembrava regolare. Al 70′ Mbakogu fa il suo ingresso in campo, al posto di uno stanco Bianco. Al 77′ torna a farsi vedere il Frosinone: Sabbione e Concas si scontrano a metà campo regalando palla a Ciofani: la punta serve il suo compagno di reparto Dionisi che calcia molto a lato da ottima posizione. Dopo pochi minuti il Carpi rimane in 10 a causa dell’espulsione rimediata da Sabbione, punito con il secondo giallo per un intervento su Maiello. In inferiorità numerica Castori si copre inserendo Jelenic per Lasagna, ma gli ospiti palesemente si accontentano del pareggio e non riescono a sfruttare la superiorità numerica nel finale.

Dopo tre minuti di recupero Chiffi manda tutti negli spogliatoi, decretando il pareggio che rende sempre più favorito il Frosinone, con due risultati su tre a disposizione Lunedì al Matusa. Il Carpi dovrà fare i conti con i tanti acciaccati e cercare di recuperare più energie possibili per tentare l’impresa.

PAGELLE CARPI

Belec 6; Letizia 6,5 Gagliolo 6 ( Romagnoli 6) Poli 7 Struna 6; Di Gaudio 6,5 Bianco 6 (Mbakogu 5,5) Sabbione 5 Concas 6; Lollo 6,5; Lasagna 6 ( Jelenic sv).

Mazelli Luca

Foto di Carpifc.com, concretamentesassuolo.it

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy