Cookie Policy
Carpi Madness I Biello vincitori Top della Gamma

Carpi Madness: Bad Boys, Chicken McNuggets, Gianni sono Ottimista e I Biello vincono l’ottava edizione

by • 19 Giugno 2017 • Playground, TimeOutComments (0)1117

Bad Boys vincitori under 16 Carpi MadnessE’ finita l’ottava edizione del Carpi Madness, il torneo di basket 3vs3 a Carpi svoltosi dal 13 al 17 luglio.

Nella nuova cornice del Parco delle Rimembranze, lo staff ha dato vita ad una bellissima edizione del torneo con molteplici novità che hanno riscosso un buon successo. Nei campi creati appositamente per il torneo con canestri Decathlon, si sono date battaglia ben 47 squadre tra le varie categorie, Top della Gamma, Standard, Rosa, e Under 16, condite da eventi di intrattenimento con le Cheerleader Flames di Carpi, un’esibizione di Pole Dance della scuola Newclub di Soliera, dj diversi tutte le sere e lo stand di gnocco e Carpi Madness Chicken McNuggets vincitrici Rosatigelle creato dal “Gnock n’roll” e da “Il Tigellino” di Modena. Molto pubblico si è riversato nel parco carpigiano a vedere le gesta dei baskettari venuti da tutta la provincia ed oltre, che ha visto vincere nella categoria Under 16 i “Bad Boys” composti da Fofie Harrison, Mauro Beltrami e Paolo Beltrami in un accesso match (21-18 il finale) con grandi giocate da entrambe le parti e premiati dal mitico Galliani Sport. Per quanto riguarda la categoria Rosa, le “Chicken McNuggets” composte da Martina Loschi, Sara Cariani e Anita Lusuardi Matteo Ariani MVP Standard hanno vinto la finale del femminile contro le Queen-tette regalando spettacolo nel tardo pomeriggio di sabato. Passiamo alla categoria Standard, quella con più squadre all’attivo e che ha ricoperto con 7 gironi le serate dal martedì al venerdì. La categoria ha visto vincitori i “Gianni sono Ottimista” composti da Matteo Ariani, Samuele Lodi, Daniele Vaccari e Giulio Martinelli. Dopo aver vinto il proprio girone hanno sbaragliato tutti gli avversari partendo dagli ottavi fino alla finale tiratissima contro i Cestisti Pazzi composti dai fratelli Campedelli e da Di Lorenzo che hanno dato filo da torcere fino all’ultimo secondo ai più esperti “Gianni sono Ottimista”. L’MVP del torneo per la categoria Standard è stato dato a “The Most Carpi Madness Gianni sono ottimista vincitori standard Commovent” Matteo Ariani che è stato premiato con il trofeo “Zanna con noi” associazione a favore dell’AIL. Nella giornata di sabato hanno giocato tutte le squadre della categoria Top della Gamma dove “I Biello” composti da Alex Biello, Fabio Gruosso, Mathias De Gregori e Antonio del Papa hanno portato a casa il torneo. Anche loro dopo aver vinto il loro girone hanno sbaragliato tutti i contendenti al titolo battendo in finale i “Reghel Speziel” di Leo Gasparini e “Telaio” Barbieri in un bellissimo match con di alto livello. Durante la serata si sono svolti il primo “PubChallenge”, la gara di tiro da tre dove ogni pub di Carpi chiamato in Carpi Madness Filippo Sbisà vincitore pubchallengecausa, “Rosmarino”, “39”, “Chalet 3.0”, “Cookies”, “Caffè Nero”, “Kalhua”, ha scelto un suo campione di tiro e l’ha schierato in campo. Ha vinto Filippo Sbisà, campione del Cookies, nella finalissima contro Leonardo Gasparini, campione del Caffè Nero, con uno spaventoso 10 su 12 al tiro. Inoltre la lotteria del “One Shot One Opportunity” ha estratto i 5 tiratori per il tiro da metà campo che non sono riusciti nell’impresa, ma il canestro più importante è stato segnato dallo staff che ha devoluto tutto il ricavato della lotteria all’associazione “Sopra le righe, dentro L’Autismo”, onlus a sostegno delle famiglie con bambini e ragazzi affetti da autismo.Carpi Madness Donazione Sopra le righe dentro l'autismo
Potete trovare tutte le foto del torneo con le migliori azioni e non solo a questo al link http://www.carpimadness.com/?page_id=4028
Si chiude così un’altra edizione del bellissimo torneo carpigiano che con il suo meraviglio staff è già pronto a ripartire con l’organizzazione del prossimo anno.
.
.
Staff Carpi Madness
Daniele Lugli
.
Iscriviti a TimeOut Basketball e seguici su Facebook
.
.
.
.
.
.
.
©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy