Cookie Policy

CASINA VINCE ANCHE IL RITORNO CON CANOSSA: E’ FINALE

by • 24 Maggio 2015 • Prima Divisione, TimeOutComments (0)884

 

Campionato di Pallacanestro Maschile Prima Divisione Semifinale Playoff Gara 2

ASD Canossa Basket 2013 – Basket Sport Club Casina 52-54

 

 

I tabellini

Canossa: Codeluppi 5, Virgoletti, Chiaffi, Minardi 5, Bonfatti 10, Cilloni, Folloni, Sicat, Franzini 10, Legisma 22, Domenichini.

Casina: Cassinadri, Menechini 29, Costi, Bruni, Faedda, Torlai, Grisanti 7, Meglioli 2, Mammi 2, Nasi 10, Costi 4.   All. Torlai

 

Parziali: 6-7, 9-13, 24-16, 13-18

 

Arbitri: Boccia e Bigliardi (RE)

 

 

Casina vs GazzePer una delle due squadre, questa, è l’ultima partita della stagione: 40 minuti per decidere la seconda finalista che raggiungerà Novellara (altra vittoria sul Gelso) per la sfida Promozione. Sugli spalti, oltre alla campagna per salvare le “cicogne” della montagna, è lotta tra tifoserie a suon di tamburi e trombette. Uno spettacolo bellissimo per chi scende in campo, che dimostra come questo sport è capace di trasmettere emozioni.

L’importanza della partita si fa sentire e la tensione si nota tutta nel primo quarto, caratterizzato da un punteggio tennistico (6 – 7), merito in minima parte delle difese, ma soprattutto dalla imprecisione offensiva delle due squadre. Dopo i 40 minuti a zona dell’andata, Canossa sembra preferire la difesa a uomo, con raddoppi costanti su Costi. La soluzione sembra pagare, con il centro castelnovese sempre lontano dall’area e impreciso al tiro. Nel secondo parziale Casina compie un mini-break e i padroni di casa tornano alle vecchie abitudini difensive, con una zona però che lascia qualche spazio di troppo alle guardie di Casina. Franzini è più impreciso rispetto all’andata, ma ci pensa Bonfatti con la sua fisicità a tenere in partita i suoi nel primo tempo. Al rientro in campo, Legisma decide di caricarsi i suoi sulle spalle e segna 7 punti consecutivi; Nasi risponde con due triple che fanno raggiungere il massimo vantaggio allo Sport Club. Come al solito i montanari si rilassano e Canossa inizia a rubare un pallone dietro l’altro, segnando con comodità in contropiedi solitari. Con 24 punti nel solo terzo quarto, i padroni di casa si portano avanti di 3 lunghezze. Capitan Menechini però, non ha intenzione di buttare via un anno di lavoro e, al posto del canestro, inizia a vedere una vasca. Il referto è inequivocabile: 14 punti solo nel quarto finale (uno in più degli avversari), di cui 12 consecutivi con il 65% dal campo. Nonostante ciò, Casina cerca in tutti modi di regalare la partita agli avversari, con una miriade di palle perse consecutive negli ultimi minuti del match. Canossa non riesce a sfruttare tutti questi recuperi e lo Sport Club la spunta 52 – 54.

Semifinale di playoff meravigliosa, in costante equilibrio e con un pubblico straordinario. Se questi sono i presupposti, la finale non potrà che essere uno spettacolo imperdibile, con le due migliori squadre dell’anno che si contenderanno la Promozione in 40 minuti di fuoco.

 

Davide Menechini

 

 

Iscriviti a  TimeOut & TimeOut Nba e seguici su Facebook

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy