Cookie Policy

Castenaso non può nulla contro la corazzata Medicina

by • 17 Febbraio 2019 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)80

Serie C Silver

Pallacanestro Castenaso 69-95 Virtus Medicina

(21-34; 32-61; 48-83; 69-95) 

Castenaso: Masini 3, Recchia 3, Malverdi 3, Ballini 15, Baietti 3, Righi 3, Capobianco 8, Ginevri 3, Ballardini 25, Cantore n.e, Zucchini 3. All. Castelli.

Medicina: Mini 14, Curione 13, Giani 20, Rossi 6, Mellara 12, Stellino, Lorenzini 8, Seracchioli5, Agriesti 5, Tinti 12. All. Curti

Arbitri: Sig.ri De Palo, Fioriti.

L’anticipo della quarta giornata di ritorno del campionato di C silver è il più classico dei derby della San Vitale e vede difronte la Pallacanestro Castenaso contro la Virtus Medicina.

Una partita, quella vista al palazzo dello sport di Castenaso, che non ha lasciato spazio a troppe interpretazioni; fin dal primo minuto si è visto in campo quale delle due squadre fosse la più forte. Una Medicina che con tre quarti al limite della perfezione ha tolto qualsiasi possibilità a Castenaso di poter giocarsi la partita; dal canto proprio, i padroni di casa si son dimostrati troppo rinunciatari e non hanno avuto in campo lo stesso atteggiamento visto nelle uscite precedenti.

Si parte con subito una Medicina scintillante, Mini e Mellara partono forte provando già a far scappare la loro squadra, Ballini non ci sta e con 4 punti filati tiene a contatto i suoi. L’attacco degli ospiti, però, non sembra assolutamente arginabile da parte dei bianconeri e, a suon di triple scaturite da un eccellente giro di palla, Medicina vola via, chiudendo la prima frazione sul 21-34.

Nel secondo periodo la musica non cambia: i gialloneri continuano nella loro serata magica in attacco e anche in difesa, non concedendo più nulla all’attacco di Castenaso. Le incursioni di Tinti e Curione sono una continua spina nel fianco per i padroni di casa e anche quando le prime conclusioni dei compagni non vanno a segno, Giani e Lorenzini fanno il vuoto sotto le plance facendo volare via Medicina sul +25 al 18’. Ballardini e Capobianco, con un sussulto d’orgoglio provano a tenere lì la loro squadra, ma l’ennesima tripla della frazione da parte di Mini manda le squadre all’intervallo lungo sul 32-61 Medicina che chiude il tempo con un irreale 10/13 da tre.

Nel secondo tempo ci si attende una reazione da parte dei padroni di casa e invece, sono ancora i gialloneri a tener ben in saldo le redini dell’incontro. Giani e Mellara riprendono da dove avevano lasciato e, con la complicità di Rossi, portano Medicina a toccare addirittura il +38. Ballardini, ultimo a mollare per i suoi, riporta Castenaso sotto le trenta lunghezze di disavanzo ma ancora, i soliti Giani e Mini vanno a segno, chiudendo la frazione sul 48-83 ospite.

Ultimo periodo di gestione per gli ospiti, Castenaso fa vedere anche qualche buona cosa nel finale, ricucendo un po’ il disavanzo e la partita si chiude con il punteggio di 69-95 Medicina.

 

 

Prossimi impegni per le due squadre:

Medicina – Castelfranco

Zola Predosa – Castenaso

 

Daniele Baietti

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy