Cookie Policy

CHIUSOLO NON BASTA, UNA BRUTTA SINERMATIC INCIAMPA A VICENZA

by • 12 Marzo 2019 • Serie B, TimeOutComments (0)62

Serie B 

TRAMAROSSA VICENZA – SINERMATIC OZZANO 84 – 75

14-13; 39-33; 62-52

 

VICENZA: Quartieri, Galipò 12, Kedzo ne, Demartini 18, Montanari 5, Corral 19, Rigon ne, Campiello U. 4, Conte 5, Contrino ne, Campiello A. 16, Crosato 5 – All. Venezia

OZZANO: Salvardi ne,Folli 5, Masrè 2, Morara 8,Chiusolo 24, Mastrangelo 2, Corcelli 11, Giannasi ne, Ranocchi 3, Klyuchnyk 12, Maritni, Agusto 8 – All. Grandi

Arbitri: Roiaz – Zuccolo

 

 

I New Flying Balls cadono al Palazzetto dello Sport di Vicenza; la Tramarossa si impone 84 a 75 sulla Sinermatic dopo un match caratterizzato da diversi importanti parziali per la formazione di casa; in ogni caso la partita è stata condotta da Vicenza per quasi 30 minuti e quasi mai messa in discussione dalle Palle Volanti, apparse un po’ in ombra nella trasferta in terra veneta.
Dopo lo 0-2 iniziale, Ozzano finisce a -7 (9-2 al 3’) sotto i canestri di un ispirato Corral. Entrambi gli attacchi sprecano molto, gli ospiti ne approfittano e grazie ad un parziale di 3 a 12 riescono per pochi secondi a rimettere il naso avanti (12-13) prima del canestro di Corral che fissa il punteggio sul 14 a 13 alla prima sirena.
Il primo scossone del match arriva in avvio del primo quarto dove Vicenza non sbaglia praticamente nulla, mentre Ozzano non trova la via del canestro per oltre tre minuti. Al minuto 13 arriva il primo vero allungo vicentino, con Demartini che segna il +12 (25-13). Al 16’ ci pensa Campiello a segnare la bomba del massimo vantaggio (+16 sul 35-19) che obbliga coach Grandi al secondo time out di serata. La Sinermatic si scuote, Chiusolo prende in mano la squadra e segna 10 punti in 3 minuti per un parziale di 2-14 che riporta Ozzano fino al -4 (37-33 a 19’30”).
In avvio del terzo periodo nuovo black out ospite e nuovo allungo Tramarossa: 13-0 in 3 minuti con Corral e Campiello sugli scudi e 50-37 al 33’. Corcelli sblocca la Sinermatic dopo oltre 200 secondi di buio; mentre Chiusolo deve uscire qualche minuto per una botta al volto, è lo stesso Corcelli in compagnia di Morara a tenere a galla le Palle Volanti che rientrano fino al -9 al 29’.
In apertura dell’ultimo quarto Masrè firma il -8 Flying (62-54) prima dell’ennesimo parziale dei padroni di casa che si affidano al neo acquisto Galipò (12 punti tutti nell’ultimo periodo) e Demartini per siglare un 11 a 2 che spezza le gambe ad Ozzano (73-56 a 5’30” dalla fine). Fuori Montanari da una parte, Corcelli e Morara dall’altra per falli, la Sinermatic si affida nuovamente a Mario Chiusolo per contenere i danni e provare a salvare la differenza canestri (ad Ozzano fu +9 Flying Balls). Il play ozzanese incrementa il proprio bottino a 24 punti (top scoorer di serata) con due triple di fila, che valgono il nuovo -7 Sinermatic a 120 secondi dalla fine (77-70). Nell’ultimo giro di lancette Galipò fa 4 punti di fila (84-73) prima del canestro conclusivo di Agusto che fissa il punteggio sull’84-75 che vale la perfetta parità in ottica differenza canestri.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy