Cookie Policy
Bollini

Ciliverghe-Modena, Bollini: “La classifica non deve ingannare. Mercato condiviso”

by • 2 Febbraio 2019 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, evidenza, modenafc, newsComments (0)122

Infranto, con l’arrivo di mister Bollini e la vittoria sul campo dell’OltrepoVoghera, il tabù trasferta, che aveva accompagnato il Modena di mister Apolloni per tutto il mese di dicembre e l’inizio di quello di gennaio, i canarini torneranno in campo, lontano dal Braglia, domani pomeriggio (ore 14.30), contro il Ciliverghe. La formazione bresciana, quattordicesima in classifica, ma reduce da tre vittorie nelle ultime quattro gare, testerà, dunque, la condizione degli uomini di Bollini, alla ricerca della terza vittoria consecutiva e del sorpasso sulla Pergolettese, avanti di due punti e impegnata domani sul campo del Mezzolara.

Queste le parole dell’allenatore del Modena nella consueta conferenza stampa della vigilia:

Mercato? Sono arrivati giocatori condivisi con la società, con cui c’è grande sintonia. I ragazzi nuovi ci devono aiutare, anche se non è stato semplice fare mercato in D in questo periodo perchè potevamo puntare solamente su giocatori svincolati. Abbiamo, però, cercato giocatori con caratteristiche specifiche. Di Calamai ho già parlato, ha una grande duttilità e ci darà molto anche sotto il profilo umano. Letizia ha molta esperienza, avendo giocato anche in Serie C, ed è un attaccante rapido e con senso della porta, che ci deve aiutare soprattutto a ‘strappare’, a dare quel cambio di ritmo e velocità che a volte ci manca in avanti. Di Giorno, invece, può giocare in più ruoli, ma è alla sua prima esperienza in un gruppo di adulti. Tutti i nuovi acquisti sono già disponibili per la gara contro il Ciliverghe. 

Ciliverghe? La classifica della formazione bresciana non deve ingannare. E’ un avversario che nelle ultime quattro partite ha fatto nove punti, non subendo gol nelle ultime due gare. E’ una squadra propositiva, che si deve salvare, ma che nelle ultime gara ha una media-punti da promozione. Ha freschezza fisica e mentale. Dovremo dimostrare di avere acquisito determinati principi che ci permettano di giocare nello stesso modo in casa e in trasferta.

Arbitri? Mi auguro solamente che in futuro ci sia la giusta tutela del tempo effettivo. Noi siamo per il gioco e vogliamo giocare, ma in queste prime partite di D ho notato che spesso, nella seconda frazione, si perde troppo tempo.

Indisponibili? Gozzi è da valutare, ha accusato una piccola contrattura in allenamento. Loviso non sarà ancora disponibile, mentre per il resto la squadra sta bene e si sta impegnando molto in allenamento. C’è un buon senso del gruppo e l’entusiasmo giusto.

Bellini terzino? In questa categoria, per un giocatore è fondamentale avere le caratteristiche per cambiare ruolo in corsa. Bellini può interpretare più ruoli, e, per questo, è funzionale al progetto tattico. Anche Calamai ha queste caratteristiche; ci possono essere modifiche nel modulo e nei ruoli interpretati in corso gara.”

 

 

 

Simone Guandalini

Foto: modenacalcio.com

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy