Cookie Policy

Coppa Ferrari: Basket 2000 Reggio Emilia vince a Piacenza

by • 28 Settembre 2015 • Serie C Gold, TimeOutComments (0)891

 

Trofeo Ferrari 3° turno

Piacenza Basket Club – ASD Basket 2000 Reggio Emilia 63-70

 

 

I tabellini

Piacenza: Verri 7; Galli 13; Degrada 25; Massari NE; Pirolo; Inzani NE; Livelli; Passalacqua; Gorla 5; Tagliabue 7; Drca 4; Betti 2. All. Montefusco

Reggio Emilia: Malagutti 14; Ferrari 1; Bartolini 20; Bartoccetti 13; Astolfi Giu. 5; Astolfi Gia. NE; Levinskis 8; Rika NE; Zannini NE; Germani 9; Manini. All. Spaggieri

Parziali: 20-13; 33-40; 47-51; 63-70

Arbitri: Ronda e Dargenio

 

Piacenza vs Reggio EmiliaIl Piacenza Basket Club debutta tra le mura del PalaBanca nel terzo turno di Coppa Ferrari. Ospiti in quel di Piacenza sono i ragazzi di Basket 2000 Reggio Emilia. Il forfait di Merchant dell’ultimo secondo costringe Montefusco ad una rotazione differente rispetto a quella vista a Fiorenzuola.

L’impatto con il maestoso PalaBanca è difficoltoso per gli ospiti, che faticano a circolare il pallone con fluidità. Il Piacenza Basket Club si fa avanti con la tripla di Verri che scuote l’ambiente, ma Bartoccetti nelle fila reggiane trova una vitale altra tripla che impatta il punteggio dopo 3′ sul 5-5.

Il Piacenza Basket Club attraversa un passaggio a vuoto figlio di scelte di gioco molto affrettate, con ancora Bartoccetti a fare male dalla lunga distanza per gli ospiti.  I ragazzi di Montefusco tuttavia iniziano a mettere maggiore intensità difensiva e grazie a Tagliabue sotto le plance si portano sul 16-10 al 7′.

Una prodezza sullo scadere dei 24” da parte di Gorla chiude il primo parziale sul 20-13 per il Piacenza Basket Club.

Nel secondo quarto parte meglio Basket 2000 Reggio Emilia, con Levinskis che sulle due metà campo riesce a mettere secondi di grande intensità. Piacenza grazie ad un recupero notevole di Gorla riesce ad allungare nuovamente sul 26-20 con l’ottima penetrazione di Betti, in uscita dalla panchina.

Bertolini, nelle fila rossoblu reggiane, riesce con una tripla notevole a riportare Basket 2000 Reggio Emilia sul -3 sul 26-23 al 14′, ma è Galli con 4 punti consecutivi a costringere coach Spaggiari ad un nuovo time-out sul 30-23 per il Piacenza Basket Club.

Al rientro dal timeout Malagutti e Bertolini suonano la carica per i reggiani, che si portano in un batter d’occhio a superare i ragazzi di Montefusco al 17′, con il punteggio di 30-33 con un gioco da 3 punti complessivi.

Basket 2000 Reggio Emilia con la sua zona mette in difficoltà il Piacenza Basket Club, che dalla panchina fa esordire il giovane Passalacqua. Dopo qualche minuto di difficoltà, è Degrada l’uomo della provvidenza, con una tripla che prova a ricucire l’emorragia piacentina sul 33-40, punteggio con cui si va negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi la partita continua a rivelarsi parecchio rognosa per i ragazzi di Montefusco, i quali tuttavia cercano di alzare l’intensità difensiva per rimanere a contatto. Tagliabue riesce a recuperare diversi rimbalzi importanti, tuttavia i biancorossi continuano a deficitare in fase offensiva. Il canestro di Germani al 23′ da ai reggiani il massimo vantaggio sul +11, con un parziale di 33-44.

Piacenza attraversa una prima metà di 3° parziale da incubo, con soli 2 punti realizzati. E’ ancora Degrada a segnare una tripla fondamentale per portare ancora Piacenza a 3 possessi di distanza sul 38-45.

Due difese di buona fattura dello stesso Degrada e di Gorla non vengono convertite in punti nei contropiedi seguenti; Montefusco decide di chiamare time-out al 27′ sul 38-47. Al rientro, sull’asse Degrada-Tagliabue è proprio quest’ultimo a convertire i tiri liberi seguenti al fallo.

Piacenza alza l’intensità difensiva, coinvolgendo anche il pubblico e riuscendo a rientrare definitivamente in partita entrando nell’ultimo minuto di gioco del terzo parziale, con ancora Degrada in contropiede a fissare il 47-50; il parziale del 3° quarto si chiude sul 47-51 con l’1/2 dalla linea del tiro libero da parte di Bartoccetti nelle fila del Basket 2000.

Nel quarto parziale Piacenza parte a contatto con Basket 2000 Reggio Emilia, in una situazione difficilmente preventivabile a metà 3° quarto. Gorla recupera due palloni importanti, ed è Drca ad impattare il punteggio al 32′ sul 51-51.

Basket 2000 Reggio Emilia si dimostra tuttavia squadra molto solida, riuscendo ad allungare nuovamente sul 51-58 grazie a Germani e a Bartoccetti, infilando un parziale di 0-7.

A 4′ dal termine Montefusco spende un time-out sul parziale di 53-61 in favore della squadra allenata da coach Spaggiari, decidendo di abbassare il quintetto togliendo Tagliabue in favore dell’inserimento di Gorla.

Piacenza tuttavia sembra aver smarrito l’onda giusta, e concede a Basket 2000 Reggio Emilia il +14 grazie al canestro di Bartoccetti sul 53-67. Degrada, per i ragazzi di Montefusco, è l’ultimo ad arrendersi, e con 4 punti consecutivi prova un disperato riaggancio a -10 a 2 minuti dal termine.

Ancora Degrada con due tiri liberi e una palla recuperata dopo pochi istanti riesce a dare il -7 e palla in mano per il Piacenza Basket Club, con Montefusco che spende l’ultimo time out disponibile a 40” dal termine. Sulla rimessa laterale, è sempre lo stesso Degrada a subire un fallo che gli consente di realizzare ulteriori 3 tiri liberi, per il 63-67 parziale a 30” dalla sirena.

Il fallo successivo di Verri a 16” dalla fine consente a Bertolini di siglare i liberi che chiudono le ostilità sul 63-70 finale. Una reazione di cuore che non è riuscita a mascherare qualche difficoltà di troppo mostrata da Piacenza, che viene eliminata dalla Coppa Emilia – Trofeo Ferrari.

Domenica prossima sarà ancora tempo di PalaBanca, per l’inizio del campionato. Il tempo stringe, i ragazzi e lo staff dovranno lavorare per arrivare pronti all’appuntamento.

 

Andrea Fanzini

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy