Privacy Policy
Novellara

CREI, metà partita non basta

by • 6 novembre 2018 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)108

Serie C Silver 

CREI Granarolo Basket – PALL. NOVELLARA 59 – 66

(26-20; 48-38; 50-52)

 

Granarolo Basket: Salicini 13, Bianchi ne, Masetti ne, Spettoli 4, Paoloni 5, Nanni 4, Bernardinello 6, Bertuzzi 10, Marega 10, Drago ne, Pani 3, Brotza 4. All. Carrera.

Novellara: Ferrari 3, Margini 14, Folloni 13, Rinaldi 9, Bagni 1, Franzoni ne, Aguzzoli 5, Carpi 1, Ciavolella 8, Bartoccetti 12, Pietri ne. All. Boni.

 

La CREI infila la quarta sconfitta consecutiva contro la forte Novellara, ma il sapore di questa sconfitta è agrodolce perchè la squadra di Carrera sfodera il miglior primo tempo della stagione facendo intravvedere quelle che sono le sue potenzialità; purtroppo nella ripresa i padroni di casa ricadono negli errori delle ultime partite e contro la formazione reggiana questo viene pagato a caro prezzo.
Un’assenza per parte nel reparto lunghi (Bianchi per la CREI e Pedrazzi per Novellara, entrambi in panchina per onor di firma) rende le squadre più “leggere” e al via i ritmi sono subito alti, con gli ospiti a dettar legge (4-10 al 3′ con Folloni e Margini sugli scudi). Capitan Paoloni suona la carica con un rimbalzo d’attacco e un’assist per la tripla di Salicini e un rimbalzo difensivo che tramuta in contropiede con assist per Nanni e la CREI è a -1 (11-12 al 5′). E’ un’altra tripla di un Salicini ispirato con libero aggiuntivo a dare il primo vantaggio ai padroni di casa sul 15-14; dopo due liberi di Folloni, Bertuzzi da 3, Paoloni su assist di Spettoli e Bernardinello da 3 su assist di Paoloni firmano l’8-0 con cui la CREI allunga (23-16 al 7’30”). Bartoccetti da 3 prova a ricucire ma Bertuzzi e Salicini fissano il 26-20 con cui le squadre vanno al primo riposo.
Paoloni apre le danze in avvio di secondo quarto poi 5 punti consecutivi di Bertuzzi danno alla CREI la doppia cifra di vantaggio (33-22 al 11’30”). Novellara rimane in linea di galleggiamento grazie ad un arbitraggio che non si può certo definire casalingo (nei primi 2 quarti sanzionati 18 falli a Granarolo e 9 agli ospiti, che non difendono con il piumino della polvere….) che permette agli ospiti di andare in lunetta ben 22 volte nei primi 2 quarti contro le sole 5 dei padroni di casa ( a fine gara il conteggio dei liberi tirati è 38 Novellara, 13 Granarolo….); la CREI colpisce ancora dall’arco con Pani, Bernardinello e Salicini per il massimo vantaggio della partita (42-28 al 17′). Dopo un canestro di Folloni, attacco CREI con tiro sbagliato di Marega: fallo evidente di Ciavolella su Brotza nella lotta a rimbalzo ma per l’arbitro sotto canestro non è così e assegna il 3′ personale a Brotza, il quale chiede spiegazioni e si vede affibbiare un tecnico dall’altro fischietto, dovendo sedersi in panchina con 4 falli e 23′ ancora da giocare.
Dalla lunetta Novellara raggiunge il -10 ma Marega ha la forza per ridare il +14 ai padroni di casa (46-32 al 18′). Una serie di viaggi in lunetta permettono agli ospiti di rintuzzare anche l’ennesimo canestro di Marega e di andare al riposo lungo con solo 10 lunghezze da recuperare (48-38) pur avendo percentuali nettamente inferiori ai padroni di casa.
Nel terzo periodo rientra in campo la CREI delle ultime partite e il canestro diventa sempre più piccolo; Novellara, come una formichina, piano piano accorcia le distanze solo dalla lunetta (48-44 al 26′) con la CREI ancora ferma al palo e senza Salicini a cui vengono sanzionati 4′ e 5′ fallo in 30″. Bartoccetti e Rinaldi, con due siluri dall’arco, forano la zona ordinata da Carrera per provare a fermare l’emorragia di falli fischiati ai suoi e riportano avanti Novellara (48-50 al 28′). Due viaggi in lunetta di Spettoli e Paoloni producono gli unici due punti segnati dalla CREI nel terzo periodo (0/7 da 2, 0/6 da 3 che fanno da clamoroso contraltare all’11/22 da 2 e 8/14 da 3 dei primi 20 minuti), ma gli ennesimi liberi di Novellara con Bartoccetti, mandano le squadre all’ultimo riposo sul 50-52.
In avvio di quarto periodo Novellara con 5 punti consecutivi scappa subito inducendo Carrera al timeout (50-57 al 31’30”). Granarolo prova a rimanere attaccata alla partita con le unghie e con i denti ma ormai la manovra spumeggiante del primo tempo è un lontano ricordo, l’attacco è lento e farraginoso e Novellara ne approfitta, con Bartoccetti e Rinaldi che sembrano due predatori che sentono l’odore del sangue: 5 punti consecutivi dopo 3′ senza segnature e Novellara al massimo vantaggio (54-64 al 36′). Brotza prova a scuotere i suoi ma la mira della CREI fa cilecca e, nonostante Novellara realizzi solo dalla lunetta, non riesce ad avvicinarsi e la partita termina sul 59-66.
Carrera e il suo staff dovranno ripartire da quanto di buono fatto vedere nel primo tempo e costruire la risalita da questo momento di difficoltà della squadra, che dovrà ripartire dalla prossima partita in quel di San Giovanni in Persiceto contro una Vis anche lei inopinatamente a 2 soli punti in classifica. Appuntamento per la palla a due l’11/11 alle ore 18 al palasport di San Giovanni.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy