Cookie Policy

Di Francesco: consapevoli del momento no, ma non molliamo

by • 27 Novembre 2016 • ConcretaCalcio, NeroVerde, U.S. SassuoloComments (0)741

Ecco le parole del mister Eusebio Di Francesco alla vigilia di una delle trasferte più impegnative dell’anno contro il Napoli.

“Sicuramente non è un vantaggio fare cosi tante partite in poco tempo, peccato per come sia andata la trasferta di Bilbao. Dobbiamo lavorare in particolare sul recupero delle energie fisiche e mentali cercando di preparare al meglio la partita contro una delle migliori squadre del calcio italiano, forse la migliore in termini di gioco. Dovremo avere la forza di guardare avanti per ottenere punti, avremo più tempo per lavorare e spero di recuperare gli infortuni che fin qui sono stati tanti. In questi anni abbiamo dimostrato di avere un’identità ben chiara e non dobbiamo buttarci giù, occorre mantenere la concentrazione per tutta la partita, affrontare le gare anche con un pizzico di malizia che non guasta. Per la trasferta di domani Politano è disponibile, Pellegrini no. Noi non vogliamo avere alibi , sappiamo che siamo in un momento di difficoltà, sia di uomini che di risultati, ma dobbiamo rimanere compatti e restare sempre uniti. È il momento peggiore secondo i termini di risultati, quello che fa più rabbia è che la squadra è viva e non molla mai, abbiamo bisogno di trovare un punteggio positivo. Il Napoli? Anche loro hanno diversi impegni, ovvio che se vengono anche a mancarti alcuni giocatori diventa difficile per tutti. Loro hanno un’idea di gioco ed è sempre un piacere vederli giocare. Questo è quello che voglio dalla mia squadra e in questo momento non è ripagata per quello che sta facendo, per colpe nostre e per situazioni particolari. Al primo errore ci castigano mentre l’anno scorso non era cosi. Dobbiamo migliorare sui calci piazzati perché in Europa il 50% di goal incassati derivano da calci da fermo e in campionato il 30%. Faccio tesoro dell’esperienza europea e sono molto contento di avere avuto il piacere di poter affrontare questa bella sfida.”

 

Stefano Accardo

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy