Privacy Policy
Di Francesco Sassuolo

C’è di nuovo un Di Francesco a Sassuolo: arriva Federico dal Bologna

by • 4 luglio 2018 • ConcretaCalcio, NeroVerde, U.S. SassuoloComments (0)563

AD UN ANNO di distanza dalla partenza di papà Eusebio in direzione Roma, ecco che un altro Di Francesco arriva all’ombra del Campanone. Si tratta, ovviamente, di Federico, attaccante esterno proveniente dal Bologna. Le due società emiliane hanno raggiunto l’accordo per lo scambio tra il classe ’94 e Diego Falcinelli, che prende la via del capoluogo: in entrambi i casi, come comunicato pochi minuti fa dal Sassuolo sul proprio sito ufficiale, si tratta di operazioni a titolo definitivo.

LA CARRIERA – Federico Di Francesco ha debuttato in Serie A con la maglia del Pescara all’età di 18 anni, sotto la guida di Cristian Bucchi nella stagione 2012-13. Nelle due annate successive, poi, è andato a farsi le ossa in Serie C, con Gubbio e Cremonese. L’annata della consacrazione è quella di Lanciano (2015-16): coi rossoneri 36 presenze e 8 reti nel campionato di Serie B. Il resto è storia recente: a Bologna, nelle ultime due stagioni, ha totalizzato 52 presenze sotto la gestione Donadoni, trovando il gol in 6 occasioni. Ottimo il suo score con la maglia della Nazionale Under 21: 3 reti in soli 6 match. La speranza dei tifosi neroverdi è quella che Federico riesca a far proseguire la tradizione di famiglia: con questi colori c’è un Di Francesco che ha scritto pagine importanti…

CIAO DIEGO – C’è chi da Bologna arriva e c’è chi per Bologna parte. Quella tra Diego Falcinelli e il Sassuolo è una storia cominciata nel lontano 2009, quando da diciottenne arrivò nella Primavera neroverde di Paolo Mandelli. Tanti, nel corso di questi nove anni, i prestiti: l’attaccante umbro ha girato l’Italia vestendo le maglie di Foligno (Serie C), Juve Stabia, Virtus Lanciano, Perugia (Serie B), Crotone e Fiorentina (Serie A). In totale, con la maglia del Sassuolo, Diego ha giocato 63 gare tra Serie A, Serie B, Europa League e Coppa Italia, realizzando 6 reti. L’ultimo sigillo, preziosissimo, è quello dello scorso dicembre contro l’Inter: un colpo di testa che non ha lasciato scampo ad Handanovic, permettendo alla squadra di Iachini di superare i nerazzurri al ‘Mapei Stadium’ col punteggio di 1-0. Ora, all’età di 27 anni, l’addio definitivo al Sassuolo: ad aspettarlo c’è Pippo Inzaghi, uno che di gol se ne intende…

 

Riccardo Corradini

 

 

Foto: sassuolocalcio.it

 

Fonte dati: Wikipedia

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy