Cookie Policy
Il Casalgrande non da scampo agli Eagles. 2-0

Eagles corsari a Pavullo, battuto 1-0 il Frignano.

by • 18 Gennaio 2015 • A.S.D. Eagles SassuoloComments (0)959

 

 

FRIGNANO – EAGLES 0 – 1 (Simonini)

 

FORMAZIONE EAGLES (4-4-2): Giubbarelli; Ghamadh, Benedetti, Valgimigli Marco, Paolini; Mbarki, Bianco, Riviera (Ferrari), Valgimigli Massimo (Caccamisi); Simonini (Schiavone), Micich. All. Paglia

 

Eagles Sassuolo

Eagles Sassuolo

Non si tratta di un miracolo o di un sogno, è realtà, frutto di organizzazione e spirito di squadra. La vittoria odierna degli Eagles era inaspettata da tutti gli intenditori della Seconda Categoria, vista la terza posizione in classifica occupata dal Frignano e dalle difficoltà delle Aquile di fare risultato fuori casa. E invece la prima vittoria fuori dalle mura amiche è arrivata, grazie ad un contropiede perfetto concluso da Simonini e ad una fase difensiva che non ha concesso nulla agli attaccanti pavullesi. Le stelle frignanesi non hanno brillato, merito della compattezza degli ospiti, mai lontani dagli uomini e spazi coperti in pochi metri. Quindi, squadra corta e ripartenze letali. Il pallino del gioco l’ha tenuto quasi sempre il Frignano (soprattutto nel primo tempo, nella ripresa è calato molto anche dal punto di vista fisico), ma non si è mai reso pericoloso dalle parti di Giubbarelli, per la prima volta rimasto imbattuto in questa stagione. A dir la verità Manelli aveva avuto una ghiotta occasione a metà della prima frazione, sparando a lato del portiere sassolese e disperandosi di conseguenza. Gli Eagles non si intimoriscono e non indietraggiano di un metro, guidati da capitan Benedetti e da un Bianco in forma smagliante. Senza dimenticare la grande prestazione di bomber Micich, oggi rimasto a secco di gol, ma che ha dato un contributo importante alla squadra, difendendo tanti palloni e saltando l’uomo in svariate occasioni. Il secondo tempo era iniziato molto bene per le Aquile, insidiose in attacco con gli inserimenti di Simonini, bravissimo ad attaccare la profondità, un po’ meno a battere a rete (almeno nelle prime occasioni). A sciupare palle gol ci aveva pensato anche Micich, colpevole di non aver avuto la sua solita freddezza davanti al portiere. Dal computo delle opportunità avute per segnare, si evince come gli ospiti abbiano giocato meglio in fase offensiva nei secondi quarantacinque minuti, pressando molto spesso alti e concedendo solo uno sterile giro palla agli avversari. Al momento giusto, a dieci giri di orologio dal termine, Simonini decide di buttarla alle spalle dell’estremo difensore locale, facendo esplodere di gioia i propri compagni e i pochi tifosi sassolesi accorsi a Pavullo. Nel finale non si rischia nulla, Giubbarelli non compie una parata e il match si conclude sul risultato di 0-1, dando respiro agli Eagles, vista anche la vittoria del fanalino di coda Magreta contro la Consolata. Uniche note negative della gara di oggi sono state le espulsioni di Ferrari e Ghamadh per comportamento non regolamentare, un vero peccato data la prestazione eccelsa offerta da tutti i giocatori scesi in campo oggi. Domenica prossima arriverà il Pozza al “Santoro”, partita utile per dare continuità di risultati ad un campionato che si sta mettendo sui binari giusti per i ragazzi di mister Paglia.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy