Cookie Policy

Ed è salvezza per l’E’PIU’ THUNDER CASALMAGGIORE

by • 20 Maggio 2019 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)46

Serie C Silver

ARDENS SEDRIANO – E’PIU’ THUNDER CASALMAGGIORE: 77 -90

(22-32, 43-46, 61-71) 

 

ARDENS SEDRIANO: CARLINO 1, CORAZZA, NEBULONI 13, TARANTOLA, COGLIATI 19, LAMONICA, FORTINI 9, CROSIGNANI 4, MILANI, MAURI 15, WALDNER 6, MANDELLI 10. All: MEI

E’PIU’ THUNDER CASALMAGGIORE: FONTANA 4, MANGIAPANE 20, ZERBINI 10, ANTOZZI 2, ANTWI, PIROLO 4, MARLETTA 16, MARCHINI 34, DONZELLI, FRILLI. All: VENCATO-SETTI

Arbitri: De Ninno, Fustagni

 

E’ passato un anno da gara 3 di play off contro Voghera che sanciva la promozione in CSilver, è cambiato stavolta il palcoscenico e l’obiettivo della partita: si gioca a Sedriano gara 3 dei play out ma quello che non cambia è il risultato ed uno dei protagonisti. Si vince e si ottiene la salvezza grazie ad una prova corale e di sacrificio di tutta la squadra anche se un nome ci permettiamo di farlo ed è quello del capitano Marchini, ancora una volta il top scorer come una anno fa, autore di ben 34 punti, immenso. Questo senza nulla togliere ai compagni che come lui hanno difeso come leoni su ogni attacco avversario e hanno trovato punti in attacco con ripartenze veloci e perfette circolazioni di palla. Gara 1 non aveva fatto altro che confermare quello che si temeva, e cioè che Sedriano fosse la squadra peggiore che si potesse affrontare; ma nello stesso tempo gara 2 ha dimostrato che anche l’E’Più fosse un brutto cliente per i milanesi. E con queste premesse lo spareggio non poteva che annunciarsi equilibrato. Il primo canestro è per i padroni di casa e questo sarà l’unico vantaggio che avranno nel corso della gara, perchè fin dall’azione successiva Casalmaggiore comincia a centrare il fermo. In un attimo si arriva sul 10 a 2 costringendo il coach di casa a chiamare il time out. Questo però non porta i vantaggi sperati perchè, mentre Sedriano trova punti con Cogliati (recuperato dopo l’infortunio in gara 2 ed autore di una prova maiuscola), i Thunder continuano a macinare canestri: ben 32 punti in un quarto frutto di triple a ripetizione (Marletta, Mangiapane e Zerbini) e canestri dal pitturato di Marchini e Fontana. Nel secondo periodo Sedriano comincia a mettere pressione sui portatori di palla e questo causa alcune perse con relativi contropiedi che portano punti con Mauri e Cogliati. L’attacco dei biancoblu comincia a faticare e all’intervallo il vantaggio per Casalmaggiore è di un solo possesso, 46-43. Dopo l’intervallo Sedriano prova il sorpasso col solito gioco di pressione e difesa aggressiva, ma l’E’Più mantiene la calma difendendo ottimamente con Fontana, Pirolo e Marchini che annullano il temuto Waldner, ma soprattutto limitano Mandelli. Con la difesa che tiene anche l’attacco ricomincia a macinare punti ed in questa frazione si assiste allo show di capitan Marchini: ben 18 punti. La forbice si allarga nonostante Mandelli e Fortini provino a tenere i compagni agganciati, perchè Mangiapane, Zerbini ed Antozzi supportano ottimamente in attacco il loro capitano. A 10 minuti dalla fine il vantaggio per Casalmaggiore è di 10, 71 a 61; un buon vantaggio ma non sufficiente a mettere i biancoblu al riparo. Sedriano prova il tutto per tutto ma stasera proprio la difesa di Casalmaggiore è un fortino ed è solo la bravura dei padroni di casa che hanno in questa frazione il giovane Nebuloni il principale terminale, a trovare punti con canestri difficili. Antwi e Pirolo si sacrificano nel lavoro sporco catturando preziosi rimbalzi che diventano ripartenze che Zerbini e Marletta capitalizzano. Il vantaggio non scende mai sotto il +9 e ad un minuto dalla fine i liberi del cecchino Mangiapane sanciscono praticamente la vittoria dell’E’PIU’ ed una salvezza che a metà stagione sembrava un’utopia.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy