Cookie Policy

Ferrara passa a Cagliari e torna ad assaporare il dolce sapore della vittoria

by • 3 Febbraio 2019 • Kleb Basket Ferrara, Serie A/2, TimeOutComments (0)91

Campionato di Pallacanestro Serie A2

Hertz Cagliari-Bondi Ferrara 85-86

(12-23; 32-24; 19-19; 22-20)

 

Tabellini

Cagliari: Miles jr 24, Allegretti 8, Floridia ne, Rullo 6, Gallizzi ne, Rovatti 2, Matrone ne, Bucarelli 12, Johnson 21, Picarelli 2, Janelidze 10. All. Paolini

Ferrara: Conti ne, Swann 23, Fantoni 21, Molinaro 7, Mazzoleni, Barbon, Panni 10, Calò 6, Campbell 19, Liberati. All. Leka

 

20° giornata di campionato. Sfida salvezza in terra sarda tra Ferrara e Cagliari per continuare a lottare per la permanenza in serie A2.

Swann e Fantoni a segno per i primi punti estensi, dall’altra parte si mette subito in partita Miles poi entrambe le squadre faticano a trovare canestri nonostante cerchino di alzare il numero dei giri della partita. Calò con un buon impatto sulla gara sblocca il punteggio segnando sei punti in fila e aiuta Ferrara a costruire un piccolo margine.

Bucarelli ritrova il canestro per i sardi ma non riesce a fermare la Bondi che rimane con la testa avanti e chiude il primo quarto avanti di 11, anche grazie al contributo di Campbell in uscita dalla panchina.

Bene l’esordio in gara di Allegretti prima andando a bersaglio e poi imbeccando Rovatti. Cagliari riduce lo scarto sotto la doppia cifra cominciando a impensierire gli estensi che fermano la partita.

Il canestro di Rullo vale il -5 per gli insulari che ritornano a contatto. Panni e Campbell su gli scudi respingono il tentativo di rimonta degli avversari per il nuovo +10.

Si mette poi al lavoro Miles guidando un nuovo assalto che riavvicina nuovamente Cagliari. Cominciano le difficoltà per la Bondi che fatica a trovare punti con continuità mentre gli avversari si fanno sempre più sotto.

I sardi hanno la meglio nel secondo quarto segnando 32 punti ma non completano la rimonta per tre lunghezze, difese disperatamente da Ferrara. La Bondi però ha cominciato il solito calo a ridosso del 20° minuto e prima di andare negli spogliatoi vedono il proprio margine molto ridotto.

Alla ripresa la Hertz agguanta la parità a quota 50 riaprendo definitivamente la gara. La schiacciata con fallo di Molinaro prova a scuotere Ferrara. Comincia un duello punto a punto tra le due formazioni.

Guidata dal suo capitano la Bondi rimette di poco la testa avanti andando all’ultimo mini riposo ancora avanti di tre (66 a 63 al 30′).

Swann comincia gli ultimi e decisivi 10 minuti di gioco con due triple in fila cercando di avviare la fuga estense.

Non tarda però la reazione dei padroni di casa guidati da un Miles da 21 punti (24 per lui alla fine). I sardi poi non si fanno scappare l’occasione di pareggiare sfruttando un fallo tecnico sanzionato a Campbell (74 pari al 37′).

Finale punto a punto, Johnson infila una tripla dal peso specifico enorme per il +1 Hertz. Coach Leka vuole parlarci su e all’uscita dal timeout Swann e Fantoni rispondo per il contro-soprasso.

Ultimo minuto e fine partita in volata. Swann dalla lunetta commette due drammatici errori fallendo l’occasione di mettere un possesso pieno di distanza. Cagliari ne approfitta e sorpassa con un 2/2 ai liberi di Bucarelli, lasciando 17 secondi sul cronometro.

Ultima occasione per Ferrara. Swann sbaglia da fuori ma Miles si fa strappare il rimbalzo da Campbell che segna per l’86-85 Bondi che finalmente torna ad assaporare il dolce sapore della vittoria chiudendo una lunga striscia di sconfitte e agganciando i sardi a 12 punti in classifica.

Matteo Bellinazzi

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy