Cookie Policy
CVD 2016-2017

FINALE AL FOTOFINISH, IL CVD BRUCIA L’OLIMPIA

by • 6 Maggio 2017 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)686

Serie C Silver 

Olimpia Castello 2010 – CVD Casalecchio  Basket 1974 77-80

(12-23; 30-40; 51-61)

 

 

I tabellini

Olimpia: Franceschini 30, Dall’Osso 4, Corazza 2, Pedini 10, Cavina 4, Bonetti 13, Binassi 14, Nardi, Chillo ne. All. Canè

CVD: Dawson 9, Fuzzi 8, Trois 6, Testoni, Penna 4, Vettore 15, Perini 12, Ghiacci 15, Taddei 4, Falzetti 7. All. Brochetto

Arbitri: Meli e Romanello

 

 

L’Olimpia con due vittorie nelle ultime due partite avrebbe potuto (in caso di doppia sconfitta dei romagnoli) agganciare e sorpassare Riccione per giocarsi i playout ormai matematici con il fattore campo a favore; il CVD, rivelazione del campionato, arrivava invece al PalaFerrari già certa della salvezza ma tutt’altro che appagata.

Apre le danze un cesto di Binassi, gli ospiti dopo un paio di attacchi a vuoto trovano la retina con la bomba di Perini ed entrano in ritmo dall’arco: Castello perde qualche giro e il primo quarto è tutto Casalecchio (12-23 al 10′).

I secondi dieci minuti sono ancora marchiati CVD che con Vettore toccano anche il +15, ma i castellani (ancora privi di Venturi e con Dall’Osso nemmeno a mezzo servizio) sembrano aver imparato a non morire mai: parziale fulmineo in appena tre minuti e -4 che riapre nuovamente la questione, nonostante gli ospiti riescano a riportare a 10 le lunghezze di metà gara (40-30 al 20′).

Ancora CVD al rientro dagli spogliatoi, ancora doppia cifra di vantaggio abbondante aiutata da una zona 2-3 lunga che Castello non riesce a scardinare del tutto: due triple buttano una secchiata d’acqua sul fuoco e l’Olimpia, un punto alla volta, si rifà sotto sorpassando addirittura a 6′ dalla fine con un’altro tiro dai 6,75. Ecco allora l’ennesimo finale in volata: Penna segna una tripla fondamentale dopo il canestro e fallo di Bonetti, si arriva sulla parità a 16” dalla fine ma subentrano gli arbitri con due fischi dubbi – un’infrazione di passi e un antisportivo – che sciupano la bella battaglia tra due squadre che fino a quel momento si erano sfidate a viso aperto. La roulette della lunetta premia gli ospiti che sbancano il PalaFerrari: finisce 77-80

 

Gerardo Franceschini

 

Iscriviti a TimeOut Basketball e seguici su Facebook

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy