Cookie Policy
Vis Persiceto 2018-19

FINISCE LA CORSA DELLA VIS PERSICETO: PASSA MEDICINA

by • 6 Giugno 2019 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)31

Serie C Silver

Vis Nova Elevators Persiceto – Virtus Medicina 90-95

(19-26; 43-48; 66-63)

 

NOVA ELEVATORS: Tomesani 5, Coslovi 20, Guidi ne, Vaccari, Alvisi ne, Mancin 13, Lorusso 4, Rusticelli 28,
Albertini 7. All Berselli, Vice Buratti e Belinelli.

VIRTUS MEDICINA: Mini 21, Curione 10, Marinetti 2, Giani 6, Casagrande 16, Mellara 17, Stagni ne, Stellino
ne, Lorenzini 4, Seracchioli, Agriesti ne, Tinti 19. All Curti, Vice Dal Pozzo.

Arbitri: Brini G. – Gusmeroli S.

 

Partenza un pochino a rilento per entrambe le formazioni, ma a dare la scossa per prima è Medicina, abile a
sfruttare la mezza transizione offensiva. Persiceto arranca offensivamente e Berselli è costretto a chiamare
timeout sul 5-13 per riorganizzare la squadra. A sbloccare la Vis dopo alcuni minuti di siccità sono i 5 punti
di Albertini, ma la Virtus non smette mai di segnare grazie a Tinti. Rusticelli riavvicina i suoi grazie ad un
paio di canestri, ma Lorenzini segna allo scadere fissando il 19-26.
Nel secondo periodo parte meglio la Vis grazie alle triple di Cornale e Lorusso. Medicina reagisce con la
tripla di Mini su rimbalzo offensivo e poi allunga con un paio di tiri liberi. Alle triple di Rusticelli e Coslovi
risponde sempre Mini ripagando la Vis con la stessa moneta. L’energia di Rusticelli però fa tornare a -6
Persiceto con due penetrazioni importantissime. Le squadre iniziano a trovare confidenza con il tiro dalla
lunga distanza e così il punteggio si alza fino alla tripla di Coslovi che manda le squadre all’intervallo lungo
sul 43-48.
Al rientro in campo sono gli ospiti a partire meglio, guidati soprattutto dalla regia di un ottimo Tinti. La
Nova Elevators cerca di reagire grazie a 5 punti consecutivi di Coslovi e alla tripla di Tomesani. Gli ospiti si
affidano alla serata di grazia di un pericoloso Mellara, tuttavia il pareggio arriva grazie ad un canestro su
rimbalzo offensivo di Mancin, mentre il sorpasso bianco-bluè frutto di 4 punti di un vivo Papotti che sigla il
66-63 di fine quarto.
L’ultima frazione si apre con la tripla di Mellara a cui risponde la Vis con i pick and roll di Mancin. La partita
si infiamma e il livello d’intensità sale notevolmente. Le due formazioni esprimono un gioco propositivo e il
punteggio si alza grazie alle tantissime triple. A portare nuovamente avanti Medicina sono i canestri di Tinti,
coadiuvato da un brillante Casagrande. Le due squadre si rispondono con un paio di triple consecutive che
fanno sì che la Virtus resti davanti. Rusticelli però va a -1 dalla lunetta con un minuto da giocare. Nel
possesso successivo Casagrande trova due punti, con Papotti che però gli risponde subito. Mancano 12
secondi con Medicina che ha sia possesso che il +1 sul tabellone. La Vis è dunque costretta a fare fallo
sistematico in uscita da timeout, ma un glaciale Mini porta a +3 i suoi. Timeout anche per coach Berselli con
la Vis che però non trova il canestro. Termina dunque 90-95 la stagione della Vis Persiceto, mentre
Medicina andrà in finale contro la perdente di Santarcangelo-Olimpia Castello.

Vittorio Scagliarini.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy