Cookie Policy

GAMEOVER AL PALAREGGIANI, L’OTTICA AMIDEI ESCE SCONFITTA E RETROCEDE

by • 27 Maggio 2019 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)34

Serie C Silver PLAYOUT, Gara 2
Ottica Amidei Basket Castelfranco – Granarolo Basket Village 69-81
(13-19/21-16/20-26/15-20)

 

Castelfranco: Ayiku 8, Pizzirani ne, Marzo 2, Cappelli 2, Zucchini 24, Torricelli R. 16, Tedeschi, Vannini 3, Del
Papa 11, Torricelli F., Fratelli ne, Prampolini 3. All.Landini Ass. Vannini

Granarolo: Salicini 16, Masetti ne, Spettoli 14, Paoloni 6, Nanni 4, Tonelli ne, Bernardinello 2, Marega 18,
Drago ne, Pani 9, Brotza 16. All. Carriera Ass. Millina e Marcheselli

Arbitri: Ronda DI Fiorenzuola e Femminella di Reggio Emilia

 

Finisce qua la corsa dell’Ottica Amidei Castelfranco, che non riesce a forzare a gara 3 Granarolo, che pur si presenta al Pala Reggiani senza il suo totem Bianchi. I Biancoverdi non riescono mai a imporre il proprio ritmo, sempre costretti a inseguire o quasi, anche a causa della scarsa vena difensiva presentata dalla squadra in questa che pur doveva essere gara da Victoria o Muerte.
Coach Landini presenta il quintetto classico, mentre invece coach Carrera inserisce Brotza al posto di Bianchi. Pronti via, bomba di Spettoli per aprire le danze, a cui però fa seguito la pronta reazione dei padroni di casa con un bel movimento in post di Torricelli e due canestri di potenza di Ayiku.
Il problema grosso è che sarà l’ultimo vantaggio nei primi 20 minuti per Castelfranco, incapace di arginare l’1v1 di dei bolognesi che segnano praticamente ogni volta che arrivano in attacco. In attacco invece ci si affida piu ad iniziative individuali che ad azioni costruite e congegnate. Il quarto termina con Granarolo avanti di due possessi pieni (13-19).
A meta’ secondo quarto, gli ospiti toccano per la prima volta la doppia cifra di vantaggio (19-29 al 15’), quando Zucchini ne ha abbastanza e con tre bombe praticamente in fila da il la al parziale di 13-4 che riporta l’Ottica Amidei sotto di un solo punto (32- 33) sul finire del periodo che finisce con un canestro per parte per il 34-35 dell’intervallo
La bomba di Torricelli che apre il terzo quarto è il canto del cigno della formazione biancoverde, oltre ad essere anche l’ultimo vantaggio casalingo (37-35); Da qui infatti, Granarolo piazzerà un parziale di 13-4 che taglierà le gambe ai padroni di casa. Il disavanzo rimane sempre attorno ai due possessi, ma Castelfranco non da mai l’idea di avere qualche arma per rientrare a pieno regime nel match. In difesa si continua a subire ogni volta che gli ospiti giocano un 1v1, mentre in attacco si pensa più a giocare a Hero Ball, a vincerla da soli piuttosto che portare il proprio mattoncino e farsi aiutare dai propri compagni di squadra. il quarto termina 54-61.
Lo spazio per ribaltarla ci sarebbe tranquillamente ma la stanchezza e la poca applicazione mostrano tutti i limiti dei baincoverdi, che seguendo le direttive dello staff, in difesa cambiano su tutti i blocchi, esponendosi però ai molteplici rimbalzi offensivi degli ospiti, che hanno Marega il go to guy della situazione (16 punti nel solo quarto periodo). Il vantaggio ospite scende solo qualche volta sotrto la doppia cifa e la partita scivola via fino alla sirena finale che vede Granarolo avanti di 12 (69-81).

Alex Lenzarini

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy