Cookie Policy

GIOVANILI: U17 PSA, LIBERTAS E NAZARENO

by • 4 Novembre 2014 • TimeOutComments (0)1047

 

29/10/14 U17

PSA Modena – Libertas Fiorano 97-55  (14-10; 42-30; 70-40; 97-55)

PSA: Botti 4; Cavazzuti 4; De Lauri 9; Della Casa 8; Falco 2; Gavriluta 21; Ritacco 18; Schenetti 18; Ullo 22; all. Masini

Fiorano: Casolari 4; Pace; Galloni 9; Ruini 6; Melloni 20; Tardi 6; Saccomanno; Tedeschini; Cusumano 2; Fogliani 6; all. Davolio

Arbitro: Vizzini

ritacco 2 141029 u17 psa-fioranoDopo un avvio stentato, 2 a 10 in favore degli ospiti, la PSA accende i motori e comincia finalmente a giocare. Il parziale del primo quarto, 14 a 10 per Modena, lasciava ancora dubbi sull’esito finale, ma la giovane truppa di coach Masini, ben 5 under 15 in campo, spinge forte sull’acceleratore, ed a metà gara la PSA è avanti di 12. Dopo la pausa Modena è decisa a mettere le mani sull’intera posta in palio, la difesa fa finalmente il suo dovere, ed i palloni recuperati con un pressing serrato permettono di scavare un solco non più colmabile. La PSA sfiora il centello con quattro atleti in doppia cifra centra la prima vittoria stagionale.ekwueme 2 141101 u15 psa-nazazeno

 

01/11/14

PSA Modena – Nazareno Carpi 59-75 (9-20; 30-41; 46-62; 59-75)

PSA: Ekwueme 5; Della Casa; Falco; Fortini 4; Fratelli 20; Naletto 2; Zanti; Schenetti 22; Botti 6; all. Lunghini

Nazareno: Valenti 11; Gianferrari; Morandi 11; Chiossi 3; Lugli 6; Cavallotti 17; Filippin 14; Barigazzi 4; Cisalpini 5; Ravenna 3; Iori 10; all. Ganzerli

Arbitri: Luppa e Perrotta

fortini 141101 u15 psa-nazazenoLa PSA a ranghi ridotti deve arrendersi ad una Nazareno non proprio irresistibile. La solita partenza con troppa poca convinzione dei modenesi, regala già dopo 10’ il primo vantaggio, addirittura in doppia cifra agli ospiti. Modena si ridesta nella seconda frazione di gioco, dove arriva anche a -4, ma una bomba di Morandi e 4 punti di cisalpini nell’ultimo minuto prima dell’intervallo di metà gara, ricaccia indietro i padroni di casa sul -11. La PSA continua a lottare con Fratelli e Schenetti che vanno a segno spesso, ma sbagliano altrettanto spesso e per Carpi non è difficile controllare la gara tenendo a debita distanza gli uomini di Lunghini. Il finale penalizza ulteriormente una PSA mai doma che però ha speso molto e premia il Nazareno che vince meritatamente.

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy