Privacy Policy

Gocce Nere – Valerio Evangelisti (Edizione CentoAutori)

by • 23 settembre 2017 • ConcretaBook, evidenza, newsComments (0)482

 

“Lei non ha capito la questione, giovanotto. L’essenza di uno Stato sono le sue prigioni”
– Omori

Il futuro raccontato da Valerio Evangelisti in Gocce Nere è arrivato ad un estremo, all’apice dell’ordine, instaurato dall’Onu grazie al Vortrex. Questa colossale stazione orbitale monitora tutte i mezzi di comunicazione, mantenendo l’umanità controllata ed allineata. Fondamentale rilevanza, per questo sistema, hanno le prigioni dove in tutto il pianeta sono stati rinchiusi gli oppositori, i ribelli ed i sovversivi.
Una di queste, Sepoltura, così terribili da essere universalmente conosciuta e temuta.
I  protagonisti del romanzo fanno parte di questa categoria ed una delle scelte più interessanti dell’autore e fare convivere nella stessa storia matrici della dissidenza lontane tra loro, unite forse solo dal desiderio di libertà. Nello stesso schieramento troviamo infatti, milizie sud-americane sinistroidi, intellettuali borghesi pronti a dare la vita per un buon ideale, un misterioso collettivo di hacktivisti ed un gruppo armato (di katana) il Chūkaku-ha giapponese. Mentre il freddo agente dell’ordine

 

è Omori, il capo della polizia di Tokyo, cieco sostenitore dei principi e dei metodi della repressione.

I personaggi del romanzo, siano buoni, cattivi o neutrali, sono abbozzati e non particolarmente approfonditi. Quasi a non voler interrompere il flusso della storia, che effettivamente, tiene il lettore attento ed interessato. Tra i più anonimi c’è il gruppo di hacktivisti Resyst, che non ha nessun volto e nessuna personalità, se non quella di una calma voce proveniente un altoparlante e di un ghigno beffardo su uno schermo.
La storia di Gocce Nere, è costituita da legami accennati e relazioni toccate solo in superficie, che fanno da cornice ad una lotta per la liberta, promossa da un’unione fra elementi primordiali e tecnologici, volta alla riappropriazione dell’umanità da parte dell’uomo. Questo romanzo, che potrebbe essere quasi inteso come un lungo racconto, ci fa correre accanto ai miliziani ed ai ribelli alla ricerca di un elemento fondamentale e misterioso, che in questa scenario dove la privacy ed i dati non ci appartengono più non può che non essere essa stessa un’informazione: che cosa sono i nodi Kappa?

Il romanzo nella sua semplicità, nella sua narrazione lineare  fatta d’azione e senza fronzoli, va a toccare un tema molto attuale e molto attualizzabile: il controllo della nostra vita da parte di chi possiede le informazioni, intese quindi come ultima e definitiva liberta persa dall’uomo. In questo racconto di fantascienza e fantapolitica vi sono infatti, anche se non profondamente indagati, alcuni concreti spunti di riflessione sul presente e sul nostro imminente futuro, proprio come accade nei migliori lavori di questo genere.

 

 

“Governare vuol dire farsi padrone della vita degli altri, con il loro consenso o meno. Quando non è possibile, non resta che il carcere. Cioè il dominio completo dell’esistenza di chi ha trasgredito alle regole.”
– Omori

 

 

Enrico Cuoghi

 

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Gocce Nere - Valerio Evangelisti
Author Rating
41star1star1star1stargray
©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy