Cookie Policy
Lazio Sassuolo

Un gran Sassuolo va vicinissimo al colpaccio: il pari della Lazio arriva al 95′

by • 7 Aprile 2019 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)48

C’E’ MANCATO davvero poco. Stava per arrivare quella vittoria in casa di una big che ancora manca al Sassuolo di De Zerbi. E invece, sette giorni dopo la beffa di Bologna, ancora una volta i neroverdi perdono punti in pieno recupero. Ciò che non si cancella, però, sono l’ottima prestazione e la grande capacità di reagire allo svantaggio in uno stadio come l’Olimpico. A meno di 72 ore dal match col Chievo, De Zerbi cambia il modulo e cinque interpreti: nel 3-5-2 c’è Consigli tra i pali, difesa a tre con Demiral, Magnani e Peluso, in mezzo al campo Duncan, Sensi e Locatelli, larghi Lirola e Rogerio, in avanti Matri e Boga. Nella prima frazione, che termina a reti inviolate, il Sassuolo riesce con ordine a resistere ai numerosi assalti dei padroni di casa. Il fortino neroverde cade al minuto 53, quando Immobile trasforma il calcio di rigore assegnato dall’arbitro Abisso per un tocco col braccio di Locatelli (decisione confermata anche dopo aver consultato il video). Passano quattro minuti ed è subito pareggio: Rogerio da pochi passi trasforma in gol il pallone messo in mezzo da Lirola. Nel corso della ripresa entrano Magnanelli, Berardi e Bourabia, rispettivamente al posto di Locatelli, Matri e Duncan. Ed è proprio uno dei tre subentrati a trovare la rete del momentaneo vantaggio all’89’: Sensi e Berardi orchestrano una ripartenza micidiale, che il numero 25 concretizza battendo Strakosha. Al quinto dei sei minuti di extra-time concessi dal direttore di gara, però, ecco la doccia fredda: sugli sviluppi di un corner Immobile serve Lulic, che sottoporta fissa il punteggio sul definitivo 2-2. Domenica prossima al ‘Mapei’ arriverà il Parma: l’obiettivo, per i ragazzi di De Zerbi, dev’essere quello di dare continuità ai buoni risultati di questi giorni per chiudere definitivamente il discorso salvezza.

Riccardo Corradini

 

Lazio-Sassuolo 2-2

Marcatori: 53′ rig. Immobile (L), 57′ Rogerio (S), 89′ Berardi (S), 95′ Lulic (L)

LAZIO: Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo (69′ Milinkovic), Badelj (80′ Leiva), Luis Alberto, Lulic; Caicedo (63′ Correa), Immobile.
A disp: Proto, Guerrieri, Wallace, Bastos, Luiz Felipe, Romulo, Durmisi, Cataldi, Neto.
All. Simone Inzaghi

SASSUOLO: Consigli; Demiral, Magnani, Peluso; Lirola, Locatelli (66′ Magnanelli), Sensi, Duncan (83′ Bourabia), Rogerio; Boga, Matri (73′ Berardi).
A disp: Pegolo, Lemos, Ferrari, Sernicola, Djuricic, Odgaard, Brignola, Di Francesco, Babacar.
All. Roberto De Zerbi

Arbitro: Abisso di Palermo
Assistenti: Preti di Mantova – Mondin di Treviso
IV Ufficiale: Sacchi di Macerata
VAR: Manganiello di Pinerolo – Longo di Paola

Ammoniti Parolo (L), Locatelli (S), Badelj (L)

 

Foto: sassuolocalcio.it

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy