Cookie Policy
Rebirth logo

Guardare i bisognosi sotto un’altra luce: nasce Rebirth

by • 20 Ottobre 2017 • EditorialiComments (0)491

Ahmed4 rebirthSi chiama Rebirth il nuovo progetto che ha messo le sue radici nelle piattaforme social quali Facebook ed Instagram. La start-up nasce come un portale di fotografia e comunicazione a favore di senzatetto o persone che hanno un lavoro ma che non gli permette un’autosufficienza economica.

Attraverso testi, immagini ed interviste vengono raccontate le storie di questi ragazzi che sono alla costante ricerca del lavoro dei loro sogni. La particolarità di Rebirth consiste nel fotografare i soggetti all’interno del contesto nel quale vorrebbero lavorare e in modo tale da mettere in risalto le loro attitudini caratteriali, i loro desideri e la loro personalità.

Ad ogni candidato sarà creato un Curriculum Vitae personale per mostrare le proprie competenze e le relative esperienze lavorative.

Lo scopo è quello di offrire alle persone in difficoltà un’immagine positiva di se stessi, arricchita dal racconto del loro passato per far riemergere, da un lato, la dignità FromTo Rebirthumana e la voglia di riscatto verso un futuro migliore e, dall’altro, dare loro visibilità sul web nel tentativo di individuare un posto di lavoro.

Il desiderio più grande è quello di riuscire a trovare fotografi, grafici e associazioni interessate a collaborare con me per creare una vera e propria community in grado di mostrare alla società le persone sotto una nuova luce.

Questo progetto si propone di essere una raccolta di esperienze, emozioni e sogni di coloro che hanno bisogno di un sostegno e che desiderano rinascere.

 

Alessandro Reggiani

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy