Cookie Policy
Argenta

Happy Basket tenta l’impossibile: il referto rosa è di Argenta

by • 15 Gennaio 2019 • Serie D, TimeOutComments (0)99

Serie D girone B

Happy Basket- Cestistica Argenta 40-64

(10-19); (22-27); (30-51)

 

Happy Basket: Chiusoli A. 8, Solmi E. , Cocchi M. 2, Pellegrino F. 3, Tolomelli M. 4, Fiorentini L. 6, Giunchedi M. 3, Asciano L. 8, Tinti G. , Marchetta S. 2, Placanica I. 4
All.re: Gemelli A.; Vice All.re: Baraldi G.

Argenta: Magnani 6, Quaiotto A.11, Meci , Alberti D.9, Guglielmo 7, Bonora 2, Alberti A. 3, Bianchi 2, Quaiotto L.5, Montaguti 2, Malagolini 15, Di Tizio 2
All.re: Bacchilega; Vice All.re: Santoro

Arbitri: Pisconti A., Saglia L.

 

Sabato 12/01 l’Happy Basket ha accolto tra le mura amiche lo squadrone della Cestistica Argenta, reduce dalla schiacciante vittoria ottenuta in casa ai danni di Forlimpopoli, fino ad allora capolista del girone B. Happy Basket, invece, ha voglia di riscatto dopo la prova opaca contro i Gardens.

Si parte subito forte con un canestro in penetrazione di Asciano e i bolognesi si trovano in vantaggio. L’intensità messa in campo dalle due squadre si rivela fin da subito molto elevata e durante la prima azione offensiva romagnola, i ragazzi di coach Bacchilega si guadagnano il primo “and one” della partita, senza però riuscire a mettere a referto il tiro libero. Argenta ne segna altri due e Malagolini scalda i motori: 5 punti di fila per l’under della Cestistica. A tirare il freno a mano ad Argenta ci prova Chiusoli con un appoggio degno da manuale. Il divario inizia già ad essere significativo: 4-15 a favore degli ospiti. Tolomelli entra in campo e si guadagna subito un bel canestro in penetrazione. Argenta ne mette a referto altri due, seguiti da un mini break di 4 punti portati a casa da Asciano e Fiorentini. Il primo quarto si chiude sul 10-19.

L’inizio del secondo quarto vede di nuovo Tolomelli sfrecciare tra i blocchi della difesa romagnola e volare a canestro. Argenta ne mette in saccoccia altri due. Pelelgrino subisce fallo e fa 1 su 2, Fiorentini insacca dopo un bell’arresto in area e sul 15-21 ci pensa il solito Giunchedi a dare uno scossone alla partita: bomba da 7 metri e si riparte.. Argenta si appoggia ad un solido Malagolini che si trascina dietro la squadra. Marchetta si guadagna un canestro con fallo, ma non realizza il libero. Placanica ne segna altri due e il quarto si chiude con una tripla di Argenta che fa segnare al tabellone 22-27 prima della pausa lunga.

Al rientro dagli spogliatoi entrambe le squadre sembrano stanche, ma allo stesso tempo volonterose di dare il tutto per tutto. Asciano subisce fallo e fa 2/2, seguito da uno dei classici in casa Happy Basket: un appoggio in reverse di Cocchi. Sul 26-27 la situazione si surriscalda anche a causa di qualche fischiata arbitrale dubbia, ed è Argenta ad approfittarne: l’Happy Basket subisce un break di 15 punti nel giro di 5 minuti e Argenta sembra aver trovato in Malagolini e Alberti D. i leader della partita. Asciano interrompe il break con un arresto e tiro, ma Malagolini punisce ancora con una tripla dall’altra parte del campo. Alberti D. ne segna 4 di fila e il terzo quarto si chiude sul 30-51.

L’ultimo periodo di gioco appare più come una formalità. Argenta ne insacca altri due, Fiorentini si arresta in area, tira e si fa segnare a referto, ma i romagnoli riescono a realizzare l’ennesima tripla della partita. Chiusoli fa 1 su 2 ai liberi per un fallo subito e insieme a Pellegrino permette ai ragazzi di coach Gemelli di arrivare a quota 40 punti.

Partita a parziale molto basso per entrambe le squadre che, nonostante le diverse ambizioni, si sono comunque date battaglia e hanno espresso un buon basket. Happy Basket conclude il girone di andata con due sole vittorie, ottenute ai danni di Cesena e della PGS Welcome.

Per la prima partita del girone di ritorno i ragazzi di Castel Maggiore ospiteranno la Pol. Stella, domenica 20/01 alle 21.15, mentre Argenta sarà impegnata in trasferta contro Imola, venerdì 18/01 alle 21.

Martina Saetti

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy