Cookie Policy

Hip Hop Top5: Novembre 2016

by • 5 Dicembre 2016 • ConcretaMusic, evidenza, HIP HOP TOP5Comments (0)789

Hip Hop Top5: Novembre 2016

 

1. A Tribe Called Quest – We The People…:

Dopo diciotto anni dal loro ultimo disco insieme, lo storico gruppo “A Tribe Called Quest”, torna sulla scena, proprio quando se ne sentiva più bisogno, con un nuovo LP: “We Got It from Here… Thank You 4 Your Service”. Originari del Queens (NYC), nascono come gruppo musicale nell’88, facendo uscire solo due anni più tardi un classico della musica hip-hop, con molte sfumature jazz: “People’s Instinctive Travels And The Phats Of Rhythm”. Per una semplice questione di percezioni e di stile si sono sempre riusciti a distinguere ed avere un suono sempre originale, che è riuscito ad essere molto influente su stili di rap sviluppatisi successivamente. Il gruppo trovò molta spinta in una fattore di ritmo dettato dalle strumentali (tutte targate A Tribe Called Quest, in particolare Q-Tip) e dalle liriche di Q-Tip e Phife Dawg (20/11/70 – 22/05/16).

Il disco in questione ha molte strofe inedite di Phife Dawg ed è inoltre completamente dedicato a lui.

 

2. MESSTOO + FAKSER “ALLE MASSE DEGLI ATOMI”:

Traccia che si apre con un bel discorso di Carmelo Bene e che beat e scratch sanno reinterpretare alla perfezione senza il bisogno di parole. Mess2 , produttore del pezzo, nasce e cresce a termoli dove viene forgiato, prima che dalla musica, dal writing; fino ad arrivare al dedicarsi completamente alle arti figurative. Ciò che riesce a comporre è la stessa essenza che si può trovare nelle sue espressioni figurative. Le sue produzioni genericamente spaziano tra molti generi, dilettandosi nell’utilizzo di strumenti sia digitali che analogici, come per esempio: (akai s 1000, roland sp 808-korg elektribe mx, boss sp 303, kaoss pad 2, alesis midiverb 2, casio rz1,chitarra elettrica, pc, wave lab, nuendo 4, native instrument stuff e altri pug-in, minidisk, speak and spell, grillo fonillo, spray, cutter, pencils, molte bottiglie di vino ed altre cose…). In questa traccia la creatività di MessToo incontra il fonky di Dj Fakser (che raggiunge il suo quarto titolo nazionale quest’anno con la vittoria dell’IDA scratch Italy di quest’anno). Fakser (entrato a far parte di AlienArmy) è uno scratchatore già molto noto nel circuito delle gare (primo dj italiano ad aver vinto una gara di scratch per tre volte consecutive: 2008 IDA categoria KCS (Killa Combat Scratch), accedendo al mondiale polacco lo stesso anno, 2009 DMC Italia categotia KCS, fondando quell’anno il suo primo dj team, Simple But Funk, accedendo al DMC World Dj Team Championships di Londra, 2010 nuovamente campione DMC Italia categoria KCS). Fakser vanta inoltre un titolo mondiale conquistato nel 2013 vincendo il DV/Dj-Tech Online Scratch Battle. La combinazione di questi due musicisti da vita a tracce di questo calibro.

 

3. Dj Bicchio – Adukirathy Turntablism Routine:

Routine di scratching e beat juggling firmata Dj Bicchio. Bicchio è un dj italiano che è stato 2x campione italiano DMC e 4x campione italiano IDA, e che è arrivato a finali internazionali non solo come singolo ma anche col proprio gruppo; i Beat Addicted (Bicchio, Dj Nero Aka Dj Frankenstyle e Dj LB). Dal punto di vista musicale è un dj che sa spaziare tra molti generi, tra cui jazz, funk, hip-hop e glitch hop, dub-step e drum’n’bass. Bicchio ha inoltre recentemente collaborato con Dj Cabras, Dj Nome, Beat-rice, Sunday e Mr. Phill.

 

4. ScHoolboy Q – Dope Dealer ft. E-40:

Ultimo singolo estratto da “Blank Face LP” del rapper statunitense noto all’anagrafe come Quincy Matthew Hanley, conosciuto sul panorama rap come ScHoolboy Q. Il rapper di origini tedesche che cresce a Los Angeles (California), firma il suo primo contratto discografico nel 2009 con l’etichetta indipendente Top Dawg Enterrtainment (TDE) fino ad arrivare nel 2011 alla firma con la major Interscope Records. ScHoolboy Q è inoltre conosciuto, oltre alla propria attività solista, per esser membro del gruppo Black Hippy e per le collaborazioni con altri M.C. della West Coast come Ab-Soul, Jay Rock e Kendrick Lamar.

 

5. La Coka Nostra – Dark Day Road:

Il collettivo di Los Angeles formato da Ill Bill (Non Phixion) , Slaine (Special Teamz) e tutti gli ex membri degli House of Pain, nel 2005, tornano ad oggi con un nuovo singolo estratto dall’album “To Thine Own Self Be True” con una produzione targata J57 (produttore discografico e rapper di Long Island). Il gruppo si formò per idea di Danny Boy (House of Pain), senza l’intenzione di pubblicare album discografici, affiancato soltanto dal sopra citato Slaine. Dopo di che con l’aggiungersi degli altri membri la prima comparsa del gruppo avviene tramite la presentazione e pubblicizzazione dell’album di uno dei loro membri, Ill Bill, che si chiamò appunto “La Coka Nostra presents: Black Metal”. Il gruppo pubblica il loro disco di debutto soltanto nel 2009 dal titolo “A Brand You Can Trust” che vede le collaborazioni di Snoop Dogg, Bun B, Sick Jacken, B-Real & Sen Dog, Immortal Technique, Big Left e Q-Unique. Nel 2012 esce il loro ultimo lavoro “Master of the Dark Arts”, fino ad arrivare ad oggi nel 2016 con il singolo “Dark Day Road”.

 

 

Nicholas Zomparelli

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy