Cookie Policy

Hip Hop Top5: Settembre 2016

by • 22 Settembre 2016 • ConcretaMusic, evidenza, HIP HOP TOP5Comments (0)803

Hip Hop Top5: Settembre 2016

 

1. Kaytranada – Life Spots:

Primo progetto ufficiale del musicista, produttore e Dj Haitiano-Canadese. Già noto sul panorama della musica elettronica per i suoi esordi databili già dal 2010. Appassionato dalla musica sin da tenera età, si avvicina al mondo del djing già a quattordici anni, e al mondo delle produzioni musicali a quindici anni grazie all’aiuto del fratello che gli fa prendere familiarità sin da subito con il software Fl Studio. Incredibilmente talentuoso è stato capace di creare uno stile strettamente personale grazie alle varie influenze musicali subite e al knowledge assorbito spingendo dischi a Montreal (Quebec), inizialmente con lo pseudonimo di “Kaytradamus”.

 

2. Anderson .Paak & The Free Nationals: NPR Music Tiny Desk Concert:

Il rapper, cantante e produttore discografico statunitense, conosciuto in precedenza come Breezy Lovejoy, divenuto in seguito Anderson .Paak, e la sua band, i The Free Nationals band, sono stati ospiti dell’ “NPR Music Office”. Col bassista Kelsey Gonzalez e il chitarrista Jose Rios, con lo stesso .Paak alla batteria e alla voce, il giovane rapper porta avanti un gusto musicale in continua evoluzione con influenza principalmente soulful/hip-hop foundation. Ne è la prova il suo ultimo album, “Malibu”, che, con notevoli sfumature derivanti dal jazz, rende impossibile eticchettare questo LP come prodotto semplicemente R&B. Lo stile del suo rap non è l’unica peculiarità a saper catturare l’orecchio dell’ascoltatore all’interno dei suoi brani, perché di fatto Anderson possiede un carisma non indifferente che rende le sue prestazioni dal vivo memorabili, generando una particolare energia capace di coinvolgere moltissimo il pubblico.

(Set list: “Come down”, “Heart don’t stand a chance”, “Put me thru”, “Suede”).

 

3. Dj Spass – Vai Mai:

Dj Spass alla produzioni e agli scratch, Primo Zanasi alla batteria. Scratch music che reinterpreta cadenze jazz in maniera meravigliosa com’è sempre avvenuto sulle produzioni di Dj Spass. Produttore noto sul panorama musicale italiano, in special modo nell’ambito hip-hop, che ha visto molte l’affiancare i suoi beat alle strofe di Dj Gruff, e che spesso li vede suonare insieme portando stile, divertimento e tanti “screcci”.

 

4. Reks ft. R.A. The Rugged Man – Bitch Slap:

Traccia che vede la collaborazione di due veri e propri massacratori del palco, portano violenza verbale a suon di “sberle”. “Bitch slap” è il brano che anticipa l’uscita del disco doppio firmato Reks. Il rapper del Massachussets, in questo caso su produzione di The Arcitype, in questo suo album, “The Greatest X”, vede un numero di collaborazioni enorme; si passa da produttori del calibro di Large Professor, Alchemist, Statik Selektah, Nottz, Apollo Brown, Evidence, Black Milk, MoSS, Buckwild, Streetrunner, Audible Doctor, cuciti su misura sulle sue strofe ed altri Mcs come lo stesso Rugged Man, Jared Evan, Termanology, Planet Asia, Rasco Phat Kat, Guilty Simpson, Akrobatik, Reef the Lost Cauze, Dutch Rebelle, Edo G, King Magnetic e tantissimi altri. Livello di rap spietato come il concept del video in questione.

 

5. A Tribe Called Red – R.E.D. Ft. Yasiin Bey, Narcy & Black Bear:

Video girato in Sud Africa (dove apparentemente Yasiin Bey ha problemi con la legge a causa di documenti falsi) vuol mostrare, accompagnato dalla musica, una società che mente continuamente alla propria popolazione. Mos Def (noto anche come The Freaky Night Watchman, Boogie Man, Black Dante e Pretty Flaco) famoso Mc e attore newyorkese, sputa la potenza delle proprie liriche su produzione degli A Tribe Called Red, gruppo musicale di musica elettronica canadese, con cori di BlackBear (cantautore, rapper e produttore discografico americano, originario della Florida), accompagnato al rap da The Narcicyst AKA Narcy, giornalista Iraqo-Canadese ed Mc hip-hop.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy