Cookie Policy
Modena-Mezzolara

I canarini tornano alla vittoria al Braglia: Mezzolara sconfitto 3-0 nella ripresa

by • 27 Gennaio 2019 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)114

Il Modena supera per 3-0 il Mezzolara al Braglia, grazie alle reti nella ripresa di Sansovini, Ferrario e Ferretti. I canarini hanno giocato quasi tutta la ripresa in superiorità numerica, vista l’espulsione di Mutti al 49′. Ferrario, nell’occasione, sul punteggio di 0-0, fallisce un calcio di rigore. Nello scontro diretto, la Pergolettese supera 1-0 la Reggio Audace, rimanendo in testa alla classifica con due punti di vantaggio sul Modena. I canarini torneranno in campo domenica prossima, in trasferta, contro il Ciliverghe.

 

MODENA-MEZZOLARA 3-0

Reti: 61′ Sansovini, 86′ Ferrario, 91′ Ferretti.

MODENA (4-3-3): Piras; Cortinovis, Gozzi, Dierna, Berni (54′ Baldazzi); Bellini (89′ Falanelli), Boscolo Papo (81′ Pettarin), Rabiu; Sansovini (79′ Zanoni), Ferrario, Montella (54′ Ferretti). A disposizione: Dieye, Magliozzi, Duca, Messori. Allenatore: Alberto Bollini.

MEZZOLARA (4-4-2): Malagoli; Mutti. Papaianni (66′ Nicoli), Dall’Osso, Stikas; Bolelli (80′ Grazhdani), Roselli, Bertani, Mezzetti (56′ Chmangui); Sala (73′ Kharmoud) Sereni. A disposizione: Di Berardino, Ferrari, Lo Russo, Bertetti, Grandini. Allenatore: Romulo Togni.

Arbitro: Sig. Virgilio di Trapani (Assistenti: Collavo-Bianchi).

Note: Ammoniti: Gozzi (Mo). Espulso Mutti (Me) al 49′ per fallo da ultimo uomo.

 

La partita

Per la gara contro il Mezzolara, Bollini conferma in toto la squadra capace di battere 2-0 l’OltrepoVoghera domenica scorsa: nel consueto 4-3-3, davanti a Piras giocano i terzini Cortinovis e Berni e i centrali Gozzi e Dierna. A centrocampo, il regista Boscolo Papo è affiancato dalle mezzali Bellini e Rabiu, mentre in avanti bomber Ferrario è supportato dagli esterni Montella e Sansovini. Il Mezzolara, capace di fermare il Modena sia in Coppa Italia Serie D che in campionato, risponde con un 4-4-2, in cui la coppia d’attacco è composta da Sala e Sereni.

La prima frazione è povera di azioni da gol: il Modena, come ci si attendeva, fa la partita, ma fatica a costruire occasioni interessanti, complice la difficoltà degli attaccanti gialloblù nel non farsi pescare in fuorigioco. Davvero tante, nel primo tempo, le occasioni in cui il guardalinee è costretto ad alzare la bandierina. I canarini si vedono anche annullare due reti per fuorigioco: al 10′ è Ferrario a battere Malagoli, mentre al 35′ tocca a Dierna insaccare su azione di calcio da fermo, ma la sua rete viene annullata. Le uniche altre occasioni di un primo tempo in cui il Mezzolara si limita a pressare e a cercare di sfruttare il contropiede arrivano al 38′, quando un tiro-cross di Montella viene deviato in corner da Malagoli e un minuto più tardi, quando  Ferrario, di testa, toglie il pallone a Dierna, libero di colpire a tu per tu con il portiere ospite su cross d’esterno di Sansovini.

Nella ripresa, il Modena prova, fin da subito, a rendersi pericoloso. Al 49′, Sansovini lancia Montella, che viene atterrato in area da Mutti, espulso per fallo da ultimo uomo. Dal dischetto calcia Ferrario, ma Malagoli respinge, impedendo la rete del bomber gialloblù. Al 54′ Bollini, per sfruttare la superiorità numerica, decide di inserire Ferretti e Baldazzi per Montella e Berni, passando al 4-2-4 e il suo coraggio viene premiato: al 61′, proprio il neo-entrato Baldazzi va via sulla sinistra e mette in mezzo per Sansovini, che di mancino batte Malagoli portando in vantaggio i gialli. Al 68′, si vede il Mezzolara: Bolelli arriva alla conclusione, ma Piras è ottimo nella respinta con i piedi. Bollini inserisce Zanoni e Pettarin per Sansovini e Boscolo Papo. e nel finale il Modena dilaga: prima, all’86’ Ferrario, lanciato da dietro, batte Malagoli con un preciso pallonetto, poi, nel recupero, dopo l’ingresso di Falanelli per Bellini, Ferretti trova il 3-0 con un facile tap-in su calcio d’angolo.

Il Modena torna, così, al successo al Braglia e rimane al secondo posto, a -2 dalla Pergolettese.

 

 

 

Simone Guandalini

Foto: modenacalcio.com

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy