Cookie Policy
Cardinals concretamente sassuolo timeout basketball

I Cardinals piegano la PGS e volano in finale contro la CDR Modena

by • 13 Maggio 2017 • CSI Modena, TimeOutComments (0)923

CSIBa Open 2016-2017 Final Four Semifinale

Cardinals AD Basket Pol. Castelfranco – ASD PGS Smile Formigine 70-60

(22-15; 16-19; 21-12; 11-14)

 

 

Tabellini

Castelfranco: Corticelli 12, Paone 12, Aldrovandi 11, Esposito (K) 4, Castellano, Marzo 18, Baraldi, Degli Angeli 5, Boni 4, Fabbri 3, Michelini. Allenatore: Cardinale

Formigine: Muratori, Bruni 8, Ferioli 4, Buso (K), Borghi, Faedda, Giovanardi, Corradini, Lucchi D. 19,   Lucchi P. 17, Serri, Barbieri 12. Allenatore: Buso

Arbitri: Tarallo e Cascioli

 

pgs formigine csi concretamente sassuolo timeout basketballEpilogo del campionato CSI al palazzetto di Via Magenta a Castelfranco. Semifinale dal sapore di finale anticipata che vede contrapposte due rivali storiche di queste serie, la PGS Formigine e Castelfranco. I Cardinals Castelfranco arrivano riposati al match, forti del primo posto conquistato in regular; Formigine approda invece dopo il doppio turno di playoff (superate Casinalbo e Carpine). Per le fasi finali doppio arbitro, i signori Tarallo e Cascioli.

Già dalla palla a due il match non tradisce le attese: il livello di gioco espresso è alto, con Castelfranco che mette in mostra il proprio eccellente giro palla, che la porta a segnare con continuità nonostante l’arcigna zona 3-2 che è ormai un marchio di fabbrica dei Cinghios. La PGS si affida come sempre ai propri totem, i fratelli Lucchi, capaci di tenere a galla i biancoblu sfruttando la loro fisicità per attaccare ripetutamente il ferro. Alla prima sirena i padroni di casa sono però avanti di 7 punti (22-15).

In avvio di secondo quarto le rotazioni fanno venir meno un pò di verve difensiva agli ospiti, Castelfranco tenta subito un allungo trovando la via del canestro dalla media con continuità grazie al buon lavoro degli esterni. Il rientro dei titolari argina l’emorragia difensiva e consente ai biancoblu di rientrare prepotentemente in partita, chiudendo la prima metà di gara sotto di sole 4 lunghezze. Lo svantaggio sarebbe potuto essere ancora più ridotto, ma il rilascio della tripla di Ferioli da metà campo avviene dopo la sirena.

Il terzo quarto risulta decisivo nell’indirizzare la partita sui binari di Castelfranco. Da una parte i padroni di casa ritrovano immediatamente ritmo offensivo, mettendo in crisi le rotazioni difensive ospiti grazie a spaziature precise e grande affiatamento. Formigine invece sembra arrugginita dalla sosta lunga e va in confusione sul pressing continuo degli ospiti, premiati da un metro arbitrale nella frazione che favorisce questo tipo di difesa e punisce più severamente i contatti sotto canestro. Castelfranco ringrazia e scappa via, arrivando a toccare anche le 15 lunghezze di vantaggio e chiudendo il periodo sul 59-46.

Sembra tutto facile nell’ultimo quarto, ma Formigine dimostra come sempre in questa stagione di avere un cuore enorme, e tenta il tutto per tutto per rientrare, riducendo a soltanto 6 lunghezze il passivo trascinata da Lucchi D. I Cardinals trovano però i canestri decisivi di Marzo  e Aldrovandi che gli consentono di mantenere a distanza la PGS e di conquistare l’accesso alla finale.

Bellissima partita, di un livello nettamente superiore rispetto a quanto visto durante l’anno e che vedeva di fronte le due compagini oggettivamente più attrezzate per ambire alla vittoria finale. Una combattuta finale anticipata, che ha visto prevalere i padroni di casa grazie al loro eccellente gioco di squadra e al loro asfissiante pressing, agevolato anche dal metro arbitrale permissivo in tal senso. Formigine ha poco da rimproverarsi e si congeda a testa altissima dal campionato, cedendo ad un avversario di livello e che si candida a pieno diritto come favorita per la vittoria della finale di Domenica sera contro la CDR.

Un plauso e un enorme grazie da parte di tutta la squadra va a coach Buso, capace di portare per due anni consecutivi la squadra alle final four e di sfiorare la vittoria nella scorsa stagione; a nome di tutti un sentito grazie e un grande in bocca al lupo per il prosieguo della propria avventura in quel di Reggio Emilia.

 

Michael Giovanardi

 

Iscriviti a  TimeOut Basketball e seguici su Facebook

 

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy