Privacy Policy

Il Carpi saluta il Cabassi con un pareggio contro il Cittadella (1-1)

by • 12 maggio 2018 • Carpi1909, ConcretaCalcio, evidenza, newsComments (0)256

Il Carpi saluta per questa stagione il Cabassi con un pareggio in rimonta contro il Cittadella, impegnato nella corsa-playoff. A rispondere al vantaggio ospite, firmato da Schenetti al 21′ è il solito Melchiorri, che su assist di Pachonik, al 41′, segna il suo settimo gol stagionale. Il Carpi sale così a quota 52 punti in classifica in attesa dell’ultimo turno di campionato, in cui i biancorossi saranno impegnati sul campo del Bari. 

 

CARPI-CITTADELLA 1-1

Reti: 21′ Schenetti (Ci), 41′ Melchiorri (Ca).

CARPI (4-1-4-1): Serraiocco; Pachonik, Brosco, Ligi, Poli; Pasciuti; Jelenic (74′ Concas), Sabbione, Saric (67′ Mbakogu), Garritano; Melchiorri (93′ Verna). A disposizione: Brunelli, Colombi, Capela, Giorico, Malcore, Bittante, Mbaye, Calapai, Saber. Allenatore: Antonio Calabro.

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Adorni, Varnier Benedetti (51′ Pelagatti); Bartolomei, Pasa, Settembrini; Schenetti (75′ Chiaretti); Strizzolo (77′ Arrighini), Kouame. A disposizione: Paleari, Iori, Lora, Pezzi,Maniero, Fasolo. Allenatore: Roberto Venturato.

Arbitro: Sig. Piscopo di Imperia (Assistenti: Dei Giudici-Raspollini).

Note: Ammoniti: Pasciuti (Ca), Settembrini (Ci), Pelagatti (Ci), Varnier (Ci).

 

 

La partita

Per l’ultima partita casalinga della Serie B 2017-2018, Calabro decide di schierare il suo Carpi con il 4-1-4-1 già visto a Frosinone. In porta, l’acciaccato Colombi viene sostituito da Serraiocco ; la linea difensiva a quattro è composta dai terzini Pachonik e Poli e dai centrali Brosco e Ligi, mentre a centrocampo sulle fasce c’è spazio per Garritano e Jelenic, mentre in mezzo al campo Sabbione e Saric affiancano Pasciuti, che agisce davanti alla difesa. In avanti, tocca a Melchiorri sostenere l’intero peso dell’attacco biancorosso. Il Cittadella di mister Venturato risponde con un 4-3-1-2 in cui il trequartista Schenetti supporta le due punte Kouame e Strizzolo.

Al Cabassi, è il Cittadella, spinto dalla necessità di fare punti in ottica playoff,  a prendere in mano il pallino del gioco fin dai primi minuti, mentre il Carpi parte un po’ contratto per poi finire in crescendo i primi 45 minuti. Al 21′, alla prima vera palla-gol della partita, gli ospiti passano in vantaggio: Koume è bravo e fortunato a liberarsi in area anche grazie a un rimpallo e a servire Schenetti, che solo davanti a Serraiocco non può sbagliare. Il Carpi risponde tre minuti più tardi, ma Melchiorri, bravo a sterzare e a spostarsi la palla sul mancino, calcia a lato a giro. I biancorossi crescono con il passare dei minuti e al 35′ è Poli a mancare clamorosamente il pallone a tu per tu con Alfonso su assist di Jelenic su azione di calcio di punizione dalla sinistra. Al 41′, la pressione dei padroni di casa viene premiata con il gol del pareggio: Garritano libera con una grande giocata Pachonik sulla corsia di destra e il tedesco serve alla perfezione Melchiorri, libero al centro dell’area, con un cross rasoterra che il numero 11 biancorosso deve solo spingere in porta, firmando la sua settima rete stagionale. Sul finire di tempo, al 44′, il Carpi potrebbe addirittura portarsi in vantaggio, ma il mancino a giro di Jelenic, bravo a liberarsi sulla corsia di destra, finisce di poco a lato.

Nella ripresa, il Carpi parte forte come aveva finito la prima frazione di gara: al 47′, su calcio di punizione dalla destra, Poli spizza e Sabbione insacca sul secondo palo, ma il numero 4 biancorosso è in offside. Sul ribaltamento di fronte, Settembrini, con un bel diagonale dalla sinistra, sfiora il nuovo vantaggio ospite, mandando di poco a lato. Dopo i lampi iniziali, anche a causa del forte caldo, il secondo tempo si gioca su ritmi più bassi rispetto alla prima metà di gara. Calabro prova a scuotere i suoi con gli ingressi di Mbakogu (al 66′) per Saric, passando al 4-4-2, e di Concas (al 74′) per Jelenic. All’86’, però, è il Cittadella a rendersi pericoloso con una punizione dalla sinistra, su cui è bravo Serraiocco a deviare in corner. Nel finale, è il Cittadella a sfiorare più volte il gol dell’1-2: l’occasione più ghiotta arriva al 92′ quando Chiaretti si trova libero in area di calciare verso la porta e la palla viene salvata sulla linea da un difensore biancorosso a Serraiocco battuto. Al 93′, Calabro si copre, inserendo Verna per Melchiorri e la gara finisce sul punteggio di 1-1, con i biancorossi che salutano il Cabassi con un pareggio che li porta a quota 52 punti in classifica.

 

Simone Guandalini

Foto: www.carpifc.com

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy