Cookie Policy
cus parma 2017-2018 official new

Il CUS cala il poker: Salso sconfitto

by • 6 Febbraio 2019 • Promozione, TimeOutComments (0)44

Promozione Girone A

Basket Salso – CUS Parma 60 – 72

(20-20; 14-23; 5-17; 21-12)

 

Basket Salso: Canali 11; Rigoni; Biacca 2; Cigala; Avanzini 3; Lettieri (K) 6; Zamboni 2; Boselli 2; Maccini 21; Cabrini 7; Ziliotti 6. All.re: Allodi

CUS Parma: Manuto 8; Pattini (K) 13; Franchini; Bellicchi; Parizzi F. 16; Carretta 6; Lezzerini 13; Cornacchione 11; Marzo 3; Chezzi 2. All.re: Marcucci

Arbitri: Martini e Riccardi

 

Sfida nel gelo quella tra Salso e Cus Parma che in un freddo venerdì sera di febbraio hanno dato vita ad una partita con qualche alto e basso, ma nel complesso piacevole e corretta. A spuntarla un Cus Parma più concreto e profondo, in buona giornata al tiro dalla distanza e solido sotto canestro. Unica pecca, un ultimo quarto giocato in modo distratto e superficiale, che non ha fatto di certo felice coach Marcucci.
La partita
Primo quarto frizzante per entrambe le squadre, che trovano buoni canestri in transizione ed anche a difesa schierata, chiudendo sul 20 pari i primi 10 minuti. Nel secondo quarto la partita sale di colpi. Salso parte forte, ma la chiusura del periodo del Cus è tosta, guidato dalle bombe della coppia Pattini-Parizzi e dai giochi a due sull’asse Lezzerini-Manuto. Quando all’attacco si aggiunge la difesa, i parmigiani piazzano il primo parziale a loro favore. Un parziale che diventa un solco incolmabile nei primi 5 minuti della partita, quando gli universitari schiacciano sull’acceleratore, in attacco ed in difesa, recuperando i palloni e giocando in campo aperto. In metà quarto si arriva sul più 20 e da lì in poi la squadra di Marcucci non si gira più indietro, portando a termine la partita, con l’unica pecca dell’ultimo periodo giocato all’acqua di rose, con Salso che riduce il passivo, grazie anche ai canestri di Maccini. MVP Tommaso Lezzerini, sempre alle prese con falli a dir poco stupidi, ma una presenza costante in difesa, ed una grande vitalità in attacco, dove spesso è l’uomo in più in situazioni di gioco rotto. Menzione speciale anche per capitan Pattini, che in trasferta sta trovando spesso e volentieri una mano mortifera dalla distanza.
MVP: Lezzerini (CUS)

Stefano Manuto

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy