Cookie Policy

IL PUNTO SULL’AVVERSARIA DEL SASSUOLO: L’EMPOLI DI GIAMPAOLO

by • 2 Ottobre 2015 • ConcretaCalcio, Le interviste di ConcretaCalcio, NeroVerde, U.S. SassuoloComments (0)1089

 

Sarà il Sig. Calvarese della sezione AIA di Teramo a dirigere Empoli – Sassuolo, match valido per la settima giornata di Serie A Tim in programma domenica alle 12:30.

La situazione

Tonelli, EmpoliLa salvezza degli Azzurri era arrivata l’anno scorso a quota 42 punti. Quell’Empoli, guidato da mister Sarri, aveva a tratti impressionato per la diligenza tattica dei suoi interpreti e per il buon campionato che stava disputando con una squadra giovane che aveva subito davvero poche modifiche dopo la promozione dal campionato cadetto. I toscani non se la passano allo stesso modo quest’anno. Il bottino conquistato finora è di soli 4 punti, uno in più rispetto a Verona e Bologna che occupano per ora la zona retrocessione assieme al Carpi. Tolta la batosta subita in casa del Frosinone che ha regalato la prima vittoria in Serie A ai neo-promossi,  i risultati non sono però del tutto catastrofici: sconfitte di misura (vedi contro il Milan o l’Atalanta) e un pareggio importante contro il vecchio allenatore. Dove sta dunque l’arcano? Probabilmente nella difesa. La squadra di Giampaolo ha subito gol in tutte le partite disputate e, si sa, spesso si vince o si perde anche solo per 1-0. Domenica mister e giocatori cercheranno di invertire questa tendenza contro una formazione in gran forma come il Sassuolo, che al Castellani ha già perso (3-1 per i padroni di casa nella passata stagione).

Il match

Tante le assenze in casa Empoli in vista della sfida coi neroverdi. Lo stesso Giampaolo sarà costretto a seguire la partita dagli spalti a causa della squalifica rimediata nell’ultima gara col Frosinone. A fargli compagnia ci sarà il suo pupillo Riccardo Saponara, anche lui squalificato (per tre turni) nell’ultimo impegno. Il ventitreenne che porta un numero inusuale per un Sansone in azione contro l'Empolitrequartista col fiuto del gol, il 5, sarà la tegola più pesante per i casalinghi. Al suo posto potrebbe giocare Paredes, ma il recupero di quest’ultimo non è sicuro; nel caso non fosse ancora pronto spazio a Krunic dietro alle punte. Fermo ai box causa infortunio muscolare al polpaccio sarà anche il centrocampista Croce, in gol proprio contro gli emiliani lo scorso anno, che verrà sostituito da Zielinski. In difesa ballottaggio Costa – Barba, mentre per quanto riguarda l’attacco Pucciarelli è in vantaggio su Livaja. Il modulo coi quali i toscani si schiereranno dal primo minuto sarà un 4-3-1-2 con Skorpuski tra i pali; Laurini, Tonelli, Costa e Mario Rui in difesa, rispettivamente da destra a sinistra; Zielinski, Dioussè e Ronaldo dovrebbero comporre la linea mediana, ma possibile anche qualche cambiamento; Krunic agirà tra le linee alle spalle del capitano Maccarone affiancato da Pucciarelli.

Il cannoniere

Alla bellezza di 36 anni Massimo Maccarone è ancora un temibilissimo uomo da area di rigore. Capace di creare situazioni pericolose con entrambi i piedi è dotato anche di un ottimo tiro dalla distanza. In questa stagione ha segnato fino ad ora solo il gol pesantissimo in tresferta contro l’Udinese, che ha regalato gli unici tre punti alla sua squadra (nel recupero finale). Soprannominato Big Mac e lanciato nel mondo del calcio dal Milan, milita nell’Empoli dal 2012 dopo varie esperienze sia in Italia sia all’Estero. Il numero 7 azzurro è un classe ’79 ma è ancora un punto fermo della sua squadra.

Il Sassuolo

La formazione emiliana affronterà la trasferta di domenica con l’obbiettivo di rimanere nella ristretta cerchia delle uniche squadre ancora Il Sassuolo esulta per un golimbattute nei vari campionati europei. In settimana il bomber neroverde Antonio Floro Flores ha dichiarato che la concentrazione del Sassuolo è ancora tutta sulla salvezza, per poi vedere cosa arriverà una volta raggiunta questa. I 12 punti conquistati nelle prime 6 giornate, le dichiarazioni del presidente Squinzi che ha parlato addirittura di campionato e l’imbattibilità che (contando anche l’anno passato) dura ormai da 11 turni portano però a pensare che il Sassuolo stia credendo seriamente in qualcosa in più rispetto a una salvezza tranquilla. Domenica mister Di Francesco dovrà fare a meno dei difensori titolari Acerbi e Cannavaro che si sono aggiunti ad Antei e Floccari nella lsita infortunati. Pronti a sostituirli sono Terranova e Ariaudo, in campo assieme già nella scorsa giornata. Il modulo col quale Di Fra schiererà i suoi è il classico 4-3-3 che vedrà dunque Vrsaljko, Terranova, Ariaudo e Peluso a difesa dell’estremo difensore Consigli; Missiroli e Duncan a fianco delcapitano Magnanelli che sarà in cabina di regia; Berardi, Defrel e Floro Flores a formare il tridente offensivo, vera arma d’attacco degli ospiti.

.

.

Marcello Bozzetti

.

Foto: sassuolocalcio.it

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy