Cookie Policy

Il Sassuolo cade a Napoli (2-0) e saluta la Coppa Italia

by • 13 Gennaio 2019 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)72

Il Sassuolo cade per 2-0, al San Paolo, contro il Napoli, nella gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. A decidere la gara sono le reti di Milik (15′) e F.Ruiz (74′); i neroverdi non sfigurano e si rendono pericolosi in più occasioni, vedendosi annullare un gol, con l’aiuto del Var, sul punteggio di 1-0 (Locatelli). Ad affrontare il Milan nei quarti di finale di Coppa Italia sarà così il Napoli, mentre il Sassuolo abbandona la competizione.

NAPOLI-SASSUOLO 2-0

Reti: 15′ Milik, 74′ F.Ruiz.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (81′ Younes), Diawara, F.Ruiz, Insigne; Ounas (71′ Allan), Milik (90′ Gaetano). A disposizione: Ghoulam, Karnezis, Luperto, Malcuit, Meret, Rog. Allenatore: Carlo Ancelotti.

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio (82′ Dell’Orco); Duncan, Sensi, Locatelli; Berardi, Boateng (69′ Babacar), Djuricic (69′ Boga). A disposizione: Bourabia, Brignola, Consigli, Magnanelli, Satalino, Trotta. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Arbitro: Sig. Chiffi di Padova (Assistenti: Bottegoni-Grossi, VAR: Ghersini-Longo).

Note: Ammoniti: Maksimovic (N), Berardi (S), Magnani (S), Locatelli (S), Peluso (S), Ounas (N), Mario Rui (N).

 

La partita

Per l’ottavo di finale di Coppa Italia contro il Napoli, che mette in palio la sfida contro il Milan ai quarti di finale, De Zerbi opta per un 4-3-3 in cui il tridente è composto dagli esterni Berardi e Djuricic e dalla punta Boateng. In mezzo al campo, Locatelli e Duncan affiancano il regista Sensi, mentre in difesa, a protezione di Pegolo, giocano sulle corsie laterali Lirola e Rogerio e al centro l’inedita coppia Magnani-Peluso. Il Napoli risponde con il consueto 4-4-2, in cui il tandem d’attacco è formato da Ounas e Milik.

Allo stadio San Paolo, fin dai primi minuti di gioco, entrambe le squadre provano a fare la partita. ll’8′, Berardi sfrutta un errore in disimpegno di Hysaj per calciare in porta, ma la sua conclusione centrale è bloccata facilmente da Ospina. Sul ribaltamento di fronte, Callejon è libero di calciare a tu per tu con Pegolo, ma il portiere neroverde è bravo ad opporsi all’esterno spagnolo. Al 15′, il Napoli trova il vantaggio: Insigne si libera sulla sinistra e mette in mezzo, Pegolo smanaccia in uscita, ma il pallone carambola sul corpo di Milik e finisce in rete per l’1-0 dei padroni di casa. Poco dopo la mezz’ora, Insigne si gira e libera un destro potente dalla trequarti, ma il pallone termina di poco a lato. Al 35′, il Sassuolo trova il gol del pareggio con Locatelli, ben imbeccato da Djuricic, ma l’arbitro Chiffi annulla dopo aver consultato il Var per un tocco di mano dello stesso Locatelli.

Nella ripresa, i ritmi si abbassano. Il Napoli prende in mano il pallino del gioco, ma il Sassuolo non si limita alla fase difensiva, cercando di proporsi in avanti. Al 56′, Insigne calcia alto su cross dalla destra di Callejon, mentre cinque minuti più tardi è Milik a tirare dal limite su assist di Insigne, ma il suo tiro è debole e centrale. Al 69′, De Zerbi inserisce Boga e Babacar per Djuricic e Boateng. Al 72′, si fa vedere il Sassuolo: Sensi calcia di lontano col mancino, ma Ospina blocca senza problemi. Due minuti più tardi, però, il Napoli chiude il match: Milik mette in mezzo per F.Ruiz, che di prima, di sinistro, batte Pegolo per la rete del 2-0. All’82’, De Zerbi sostituisce Rogerio con Dell’Orco e il Sassuolo, nonostante il doppio svantaggio, non si arrende: all’88’, Locatelli si inserisce in area su cross di Lirola, ma la sua zampata viene intercettata, ancora una volta, da un attento Ospina.

La gara termina, così, sul punteggio di 2-0 e il Sassuolo deve salutare la Coppa Italia, mentre il Napoli affronterà il Milan ai quarti di finale.

 

Simone Guandalini

Foto: sassuolocalcio.it

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy