Cookie Policy

LA LIBERTAS SBANCA IL PALAREGNANI: SCONFITTA SIRIO 55 A 51.

by • 16 Marzo 2013 • TimeOutComments (0)1613

 

 

Campionato di Pallacanestro Promozione Maschile Girone B

Sirio Basket Scandiano – Libertas Pallacanestro Fiorano 51-55

 

 

I tabellini

Sirio: Codeluppi 6, Guarino 7, Ferrarini 12, Farioli 14, Negri 8, Grazi, Oleari 2, Bianchi 2, Talami, Govi. Allenatore: Tagliavini

Libertas: Buonansegna, Montermini 1, Cracco 2, Ruggeri 19, Lanzellotto 6, Galloni 2, Marescotti 6, Ceglia 3, Melegari 9, Barbieri 7

Allenatore: Davolio

Parziali: 15-16; 11-5; 13-12; 12-22.

Arbitri: Cassinadri (Bibbiano) e Trivini Bellini (Reggio Emilia)

Note: Fallo Tecnico a Guarino (Sirio), Fallo Tecnico a Ruggeri (Libertas)

 

 

Quello che non ti aspetti.

O, per meglio dire, quello che non ti aspetteresti vedendo l’andamento dell’ultimo mese e mezzo.

Fiorano sbanca il PalaRegnani di Scandiano andando a vincere in casa della Sirio Basket con una prestazione che restituisce fiducia e soprattutto mette il punto esclamativo alla certezza di partecipare ai prossimi playoff.

Partita che inizia con ritmi blandi; Scandiano si affida all’esperienza e alla solidità sotto canestro del lungo Farioli, che dimostra anche di avere una mano precisissima dalla linea della carità, rifilando un 6/6 ai tiri liberi consecutivo. Dall’altra parte Barbieri mette a segno un paio dei suoi “jump-shot” dai 5 metri, supportato da Melegari, che a sua volta infila un 2/2 da 3 punti consecutivo. Con il canestro da sotto di Capitan Lanzellotto, si chiude la prima frazione di gioco con il tabellone che dice 15-16 Fiorano.

Seconda frazione quasi tutta targata Negri per i padroni di casa, che manda a referto 2 bombe consecutive punitive per Fiorano, e in totale realizza 8 degli 11 punti della propria squadra nei 10 minuti; gli ospiti calano sia fisicamente che mentalmente in questo periodo di gioco, e segnano 5 miseri punti, con il canestro di Ruggeri e la bomba di Ceglia sullo scadere dei 24’’, mandando il punteggio sul 26-21.

Dopo la pausa lunga, Fiorano torna a giocarsela alla pari con Scandiano, rispondendo coi canestri di Ruggeri e Lanzellotto, sia ai punti su tiro libero realizzati dai reggiani e sia ai canestri piazzati di Ferrarini.

Si vede anche Marescotti; per lui la classica “giornata in ufficio”, ovvero come al solito tanti rimbalzi catturati dal lungo fioranese e buona prova difensiva per lui.

Nell’ultimo quarto, la svolta.

Fiorano comincia a pressare ed a difendere come si deve, recupera palloni e punteggio, e mette la freccia, sorpassando Sirio con Ruggeri autentico mattatore degli ultimi 10’.

I canestri del trio Guarino-Ferrarini-Farioli non bastano a fermare la lucidità fioranese.

Il punto esclamativo sulla gara è messo da Capitan Lanzellotto, con un canestro dai 6 metri fortunoso ma di peso specifico immane, allo scadere dei 24’’; da li in poi un paio di palle recuperate dalla difesa condite dai 2 canestri “della staffa” realizzati dal solito Matteo Ruggeri.

Vince Fiorano, e vince tenendo Sirio a soli 51 punti segnati…sarebbero stati 48, ma mentre si festeggiava e ci si abbracciava in panchina e sulle tribune è arrivata la inutile bomba di Codeluppi (inutile a fini di differenza canestri, avendo Fiorano saldamente in mano la questione con un +19 in totale).

Prossimo appuntamento per la Libertas sarà nuovamente a Scandiano contro il Sant’Agostino (nel recupero causa neve), ma stavolta non al PalaRegnani, bensì al Palestrone di Via Longarone, Martedì 19. Appuntamento doppio, visto che i modenesi saranno nuovamente in campo nell’ultima giornata della regular season domenica 24 in casa di Sant’Ilario.

 

Davide Ceglia

 

©2013 Concretamente Sassuolo

 

Clicca su TimeOut & TimeOut Nba e diventa fan della pagina su Facebook :-)

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy