Cookie Policy

LA PGS DOMA LE VOLPI DI CASALECCHIO ALL’OVERTIME

by • 12 Maggio 2015 • Prima Divisione, TimeOutComments (0)908

 

Campionato di Pallacanestro Maschile Prima Divisione Fase Orologio Girone E

Casalecchio Foxy Friars – PGS Smile Formigine 60-62

 

 

 

I tabellini

Casalecchio: Tarozzi 7, de Lorenzi 4, Maltese 9, Rocca, Tomasini 11, Veronesi, Snidero 2, Olivieri 3, Reresotti 11, Milazzo 12. Coach: Rossi.

PGS: Barbolini 3, Corradini, Fiorini 16, Tancredi 7, Faedda 1, Palladini 8, Lelli 3, Minarini 6, Bernabei 6, Barbieri 12. Coach Formenti.

Parziali: 19-18, 12-7, 11-16, 11-12; OT: 7-9.

Arbitri: Ghini e Donini

 

PGS 1a DIVISIONE2014-2015Ultima partita di Regular Season in quel di via Pio Panfili di Casalecchio; le pari classifica Casalecchio e Formigine si affrontano in uno spareggio 3°-4° posto, dove la vincitrice andrà ad affrontare Magreta e la perdente invece affronterà lo schiacciasassi Vanini Horizon A.

L’atmosfera attorno al match è particolare: molti pensano più ai calcoli che alla partita, le squadre guardano probabilmente con un occhio non predominante il risultato prediligendo magari i meccanismi e la chimica in vista degli imminenti playoff, ma quel che ne uscirà sarà un match agguerrito e ben giocato da ambo le formazioni.

L’avvio è di marca Formiginese, che approfitta di un Barbieri subito ben ispirato e sfrutta i propri lunghi prima che vengano messi fisicamente ko dagli avversari (con il benestare dei grigi col fischietto); sul 12-6 ospiti parte la rimonta delle Volpi, che con un contro-parziale di 11-2 targato Rerisotti mettono il naso avanti, con le squadre all’intervallo sul 19-18.

La ripresa è ancora abbastanza confusionaria per gli ospiti, che concedono abbastanza ingenuamente un altro parziale ai padroni di casa, che arrivano anche alle 7 lunghezze di vantaggio sul 26-19, divario che rimane tale per il resto del primo tempo, dove Formigine si vede privata per falli fatti o subiti i propri lunghi e ad eccezione di 5 punti di Fiorini si trova offensivamente limitata da un asfissiante difesa degli uomini di coach Rossi.

La ripresa vede Formigine pian piano rifarsi sotto, con Tancredi che seppur carico di falli sfodera assieme a Bernabei una difesa di qualità, che unita a un attacco che pian piano inizia a ingranare in termini di fluidità e di extrapass, permette a Formenti e alla sua truppa di appaiarsi a Casalecchio, con il divario tra le due squadre che da qui a fine partita resterà sempre nei limiti del singolo possesso.

A 90” dal termine della partita, Rerisotti fa 1-2 dalla lunetta per il 53-52, Bernabei lo emula dall’altra parte. Per il 40” successivi, Casalecchio sbaglia per due volte il vantaggio, dall’altra parte Fiorini da 3 prima, Bernabei e Minarini da 2 mancano il colpo del ko, mandando la contesa agli overtime.

Arrivati agli overtime,  la classifica non conta, la giornata di gara nemmeno: quando arrivi al supplementare può essere anche scapoli vs. ammogliati, ma la partita vuoi farla tua ad ogni costo.

Si parte con un canestro ben eseguito di un sempre più determinante e presente Minarini, Milazzo replica dopo 60” con un bel piazzato quanto scoordinato, sempre Milazzo poi è glaciale dalla lunetta con un 2-2, cosìccome Maltese (59-55).

Fiorini spensierato, la spara dai 6,75 e riporta sotto di uno gli ospiti, ma è Minarini con un esemplare palleggio-arresto-tiro a firmare il definitivo sorpasso (59-60); Bernabei vanifica una gran difesa con una banalissima palla persa, dalla quale le Volpi guadagnano la lunetta sempre con Maltese, che la impatta a quota 60 a 60” dalla fine.

Palladini subisce quindi fallo, ma dalla lunetta non riesce a fare bottino pieno (1/2), cosìccome non riesce a Bernabei successivamente. La preghiera finale di Maltese per vincere la contesa (BISOGNAVA evitare il secondo OT) è corta, e Formigine la spunta per la seconda volta in quel di Casalecchio.

 

Alessandro Gibellini

 

 

Iscriviti a  TimeOut & TimeOut Nba e seguici su Facebook

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy